Cerca

Vergogna

Papa Francesco vittima di una terrificante aggressione verbale: "A calci in cu*** fino ad Avignone"

11 Luglio 2019

4
Papa Francesco

Ancora Papa Francesco al fianco degli immigrati. Il Pontefice si rivolge ai fedeli chiedendo loro di considerarli "prima di tutto persone umane". Frasi che per quanto contestabili - chi non li considera esseri umani? - hanno suscitato una schifosa reazione di alcuni utenti sui social. Già, ai tempi di Twitter è possibile anche insultare il Pontefice. E con toni orribili, irriferibili, inaccettabili.

"Ah France. C'hai rotto il ca**o se po' di???", commenta uno dei più "educati" (se così possiamo definirlo). Poi ancora: "Vada affa...il vedere la sua faccia mi da fastidio", oppure "Hai rotto. A calci in c**o ad Avignone!". Ma non mancano - riferisce it.euronews.com - le anime pie che inveiscono contro Papa Francesco e lo invitano a pensare piuttosto ai "bambini oltraggiati e alla famiglie distrutte di Bibbiano" (indagato un sindaco PD), ai "terremotati" (un classico del repertorio) oppure al "povero #VincentLambert agonizzante perché assetato o affamato".

Non solo, sui social ci sono anche diversi fotomontaggi in cui si accostano gli italiani brava gente in miniera e le persone di colore che camminano o che sono sedute (nullafacenti!). Poi c'è anche chi, reinventandosi i Vangeli, scrive che "Gesù non era un migrante punto!". Insomma, l'inciviltà non risparmia neppure il Pontefice.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • barry

    11 Luglio 2019 - 18:06

    Avignone è troppo vicina all'Italia! Deve tornare nella sua cara argentina, a far compagnia a maradona.

    Report

    Rispondi

  • FraBru

    11 Luglio 2019 - 17:05

    Ad Avignone? Ma che insolenza, fu anche sede papale; meglio a Medina, si troverebbe più a suo agio!

    Report

    Rispondi

  • lellac

    11 Luglio 2019 - 16:04

    Non fa altro che tirarsele addosso...........

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media