Cerca

Il cerchio si stringe

Carabiniere ucciso a Roma, la svolta? "Ascoltati in caserma due americani"

26 Luglio 2019

1
Mario Rega Cerciello

Il caso di Mario Rega Cerciello, carabiniere 35enne ucciso a Roma durante il servizio, potrebbe essere giunto a una svolta: i sospetti degli inquirenti ora si concentrerebbero - riferisce l'Adnkronos - su due cittadini americani ascoltati in queste ore dai carabinieri del nucleo investigativo di via In Selci. Al momento non viene smentita né confermata la notizia secondo la quale i due sarebbero stati sorpresi in una stanza d'albergo della capitale.

La Procura intanto indaga per omicidio. Il vicebrigadiere stava aiutando una donna alla quale i due assassini avevano rubato il borsellino, quando uno di loro ha estratto un coltello con il quale lo ha pugnalato otto volte.Trasportato d’urgenza al Santo Spirito, è morto intorno alle 4 dopo un tentativo di rianimazione.

Dopo la pista che indicava come responsabili due nordafricani, ecco ora spuntare quella degli americani. Di certo, in totale, ad ora sono stata ascoltate dagli inquirenti quattro persone. Ovviamente il riserbo sull'indagine è massimo.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gian49

    26 Luglio 2019 - 15:03

    Non sappiamo ancora chi siano gli autori di questo vile delitto ma bisognerebbe iniziare a considerare il pericolo potenziale dei tanti anonimi che sbarcano clandestinamente in Italia che dichiarano false generalità e lasciano il paese di provenienza per reati di vario genere.

    Report

    Rispondi

Open Arms, Matteo Salvini sfida la Ong sui porti chiusi: "Se serve, vado in galera"

Open Arms, Salvini sfotte Richard Gere: "Ci dà dei razzisti, poi...". La vacanza in Italia, ciao migranti
Matteo Salvini svela le trame di Renzi e Boschi: "Il re è nudo. Quali sono i loro due soli scopi"
Open Arms, l'appello della Ong; "La situazione a bordo è insostenibile"

media