Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Roberto Giachetti contro la giustizia: "Il caso di Angelucci è un esempio di ciò che non funziona in Italia"

Caterina Spinelli
  • a
  • a
  • a

"Il precetto costituzionale dell'innocenza fino a prova contraria è fondamentale per la nostra democrazia ed un principio irrinunciabile di civiltà giuridica". Inizia così il video pubblicato da Roberto Giachetti (deputato Italia Viva) che ricorda l'articolo 27 della nostra Costituzione per cui "l'imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva". E ancora: "C'è un episodio, si tratta dei miei avversari politici, mi riferisco agli Angelucci. Prendo Repubblica che il 5 febbraio 2009 intitolava: 'Lazio è scandalo sanità, agli arresti Angelucci. Undici anni dopo il Tribunale di Roma ha assolto il deputato di Forza Italia Antonio Angelucci, il figlio Giampaolo e altre tredici persone dall'accusa di far parte di un'associazione per delinquere finalizzata a una serie di truffe ai danni del sistema sanitario del Lazio".  "Queste persone sono state assolte con formula piena, nonostante i reati fossero andati in prescrizione, scegliendo comunque di andare a sentenza per dire che queste persone erano innocenti. E ora Repubblica ne dà la notizia in piccolo a pagina nove". Giachetti però specifica che il quotidiano è un esempio e che "ce ne sono tanti altri". "Ecco perché - conclude - c'è una ragione se si dice che bisogna aspettare l'ultimo grado di giudizio. In mezzo ci sono cose che possono distruggere la vita delle persone. Abbiamo un problema di giustizia".

Dai blog