Dopo 30 scosse

Terremoto a Balsorano, trema l'Italia centrale: sisma 4.4. Ingv: "Zona ad alta pericolosità, sequenza diversa"

7 Novembre 2019

Terremoto a Balsorano, trema l'Italia centrale: sisma 4.4. Ingv: "Zona ad alta pericolosità, sequenza diversa"

Terremoto nell'Italia centrale: una scossa di magnitudo 4.4 è stata registrata a Balsorano (L'Aquila), a 14 chilometri di profondità, ed è stata avvertita anche a Frosinone, Roma e Napoli. Nessun danno importante a cose o persone, anche se per precauzione domani le scuole resteranno chiuse. 

La zona, spiegano gli esperti dell'Ingv, è  considerata ad alta pericolosità. Nelle ore precedenti erano avvenuti circa 30 piccoli terremoti, tutti di magnitudo inferiore a 3. Mentre nell'ora successiva al terremoto delle 18.35 sono state registrate circa 15 repliche di piccola magnitudo (la maggiore è stata di 2.2). La zona presenta una tettonica di tipo estensionale, con faglie dirette (normali) prevalenti. La soluzione del meccanismo focale preliminare mostra infatti una faglia normale orientata parallelamente alla catena appenninica (NO-SE). Si tratta comunque di una sequenza sismica diversa da quella dell'Italia centrale ad avere attivato le scosse al confine tra Abruzzo e Lazio. "Si tratta di un altro sistema di faglie", ha spiegato all'agenzia Ansa il sismologo Alessandro Amato, dell'Ingv.