Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Napoli, Sos parchi. Cantalamessa (Lega): "E pensare che si definiscono ambientalisti"

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Napoli, sos per i parchi cittadini. Ultimo, in ordine di tempo, il Virgiliano chiuso da un mese. Nel mega polmone verde di Posillipo c'è infatti solo un cartello affisso fuori i cancelli, che attesta la chiusura della struttura a causa dei danni provocati dal maltempo nei giorni dal 4 al 6 novembre. La causa? Un albero caduto ed altri in pericolo a causa del vento forte e delle piogge dei giorni scorsi. «Peccato si tratti di una struttura recentemente ristrutturata per le Universiadi – dice Gianluca Cantalamessa, parlamentare della Lega - Ma il problema non riguarda solo il Virgiliano. Anche il parco dei Camaldoli, così come la Villa Floridiana e la Villa comunale, sono in totale abbandono». «Di fronte a tutto ciò c'è una giunta comunale – rimarca Cantalamessa – che si autodefinisce ambientalista. Basta guardarsi intorno per vedere i nostri parchi, eccezione fatta per quello di Capodimonte, completamente abbandonati. Mi chiedo come si possa vivere lo sport o un il tempo libero respirando aria pura, in una città dove solo per eventi di facciata si riqualificano le strutture presenti sul territorio. La Villa comunale che dovrebbe essere il nostro “colpo d'occhio” per i turisti che arrivano sul lungomare di fronte a un panorama mozzafiato ci fa vergognare, dato lo stato attuale e ci rende non una tra le città più belle d'Europa, ma una delle tante con i soliti problemi di un'amministrazione assente», conclude il deputato leghista.

Dai blog