Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gianluca Gorini imita i cinesi? Ecco che scatta la bufera: il delirio degli antirazzisti sullo chef stellato

Caterina Spinelli
  • a
  • a
  • a

Divampa l'ossessione razzismo. Nel mirino ci finisce anche un giovane chef emergente che, per una banale foto, viene subito preso di mira. Si tratta di Gianluca Gorini, cuoco del ristorante da Gorini di San Piero in Bagno (Forlì-Cesena), che qualche settimana fa ha ricevuto la sua prima stella Michelin. Fin qui tutto tranquillo se non fosse che, durante l'evento gastronomico Gelinaz, si è trovato a cimentarsi - spiega Il Giornale - con le ricette suggerite da Victor Liong, giovane chef cinese del ristorante Lee Ho Fook di Melbourne, in Australia. Ed ecco che arriva l'assurdità: lo chef italiano ha pubblicato una fotografia in cui tutta la brigata posava davanti alla cucina in giacca bianca, in testa un cappellino a forma di cono alla orientale e le dita di alcuni a tirare gli occhi per farli diventare a mandorla. Una goliardata, come la definisce il quotidiano di Sallusti, che ha tutto a che vedere tranne che con il razzismo. Eppure c'è chi non l'ha presa bene. "Il supercelebrato ristorante italiano daGorini - ha scritto su twitter Jane Agg, una ristoratrice e scrittrice di Toronto, in Canada - ha dato un evento per @thegelinaz. Questa è la foto che lo chef Gianluca Gorini ha postato. Ha ricevuto molti più like che commenti. Sconcertante e disgustoso ma purtroppo non sorprendente. Davvero fottuto" Parole che hanno costretto Gorini a rimuovere immediatamente la foto. 

Dai blog