Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Treno deragliato a Lodi, spunta l'ipotesi del guasto elettrico: la pista dopo gli ultimi accertamenti

Gabriele Galluccio
  • a
  • a
  • a

Un problema elettrico irrisolto potrebbe essere la causa del disastro ferroviario che è costato la vita a due macchinisti in provincia di Lodi. Questa è l'ipotesi che emerge dagli accertamenti irripetibili effettuati nella giornata del 12 febbraio sui binari dove giovedì scorso è deragliato il Frecciarossa 9595 Milano-Salerno. Come riporta l'edizione odierna de Il Giorno, la procura di Lodi ha intensificato l'attività investigativa per capire se il disastro è causa di un problema sulla linea o di una grave svista. Si valuta quindi l'ipotesi di un malfunzionamento che avrebbe ingannato sia gli operai intervenuti poche ore prima del deragliamento sia la centrale di Bologna. Inoltre la procura ha acquisito altro materiale utile per le indagini: si tratta dei cellulari dei cinque operai di Rfi addetti alla manutenzione. Sempre Il Giorno riferisce che gli inquirenti intendono capire se tra le conversazioni private ci sono elementi utili per capire quanto accaduto il 6 febbraio sullo scambio che ha causato il disastro ferroviario. Per approfondire leggi anche: La beffa atroce per il macchinista

Dai blog