Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lucia Azzolina sulla chiusura delle scuole per coronavirus: nel peggiore degli scenari il rientro sarà a settembre

  • a
  • a
  • a

Dopo l'annuncio di Giuseppe Conte e di Lucia Azzolina sull'ipotesi di posticipare il rientro a scuola a causa del coronavirus, al ministero dell'Istruzione si parla di tre scenari possibili. A spiegarlo - secondo quanto riportato da Repubblica - una fonte di primo livello in Viale Trastevere. Da alcuni giorni ad essere maggiormente contemplato è però il terzo quadro, quello più pessimista di tutti. Gli studenti infatti potrebbero non tornare più a scuola. Fino ad ora nulla fa presagire la fine della pandemia entro il 6-10 giugno, periodo in cui è prevista la chiusura dell'anno scolastico.

 

Con un picco del virus a fine marzo potremmo - seguendo i modelli di previsione - liberarci del Covid- 19 a metà maggio o, nella migliore delle ipotesi, a metà aprile se i tempi di guarigione del Paese si spostano verso l'inizio di giugno. A decretare quale scenario sia il più plausibile sarà la riunione del 31 marzo indetta dalla Azzolina. "L'anno sarà messo in sicurezza", ripete la ministra per poi aggiungere: non prevedo allungamenti, non sarebbero giusti "per coloro che si stanno impegnando sulle lezioni online". 

Dai blog