Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, medico anonimo infanga la Regione. E il servizio del Tg1 diventa un caso

  • a
  • a
  • a

Polemiche per il trattamento che la Rai sta riservando al Coronavirus in Lombardia, dopo un servizio del Tg1 andato in onda giovedì sera, dedicato alla vicenda dell' ospedale di Alzano Lombardo, dove il 23 febbraio sono stati scoperti i primi casi Covid nella Bergamasca. Nel servizio giornalistico, scrive il Giornale, parla, con voce resa irriconoscibile, un primario dell' ospedale locale, che riferisce di aver chiesto la chiusura del presidio sanitario e aggiunge alcuni particolari su quelle ore drammatiche, citando una telefonata che sarebbe giunta dalla direzione welfare della Regione con l'indicazione di tenere aperto l' ospedale.

 

 

Immediata la replica dell' assessore regionale Davide Caparini, che ha parlato di "tv della vergogna. Medici, scienziati e dirigenti che da settimane lottano per strappare pazienti da una morte tremenda trattati come delinquenti da quello che fu un telegiornale autorevole". A Caparini ha replicato il direttore del Tg1: "Abbiamo solo fatto il nostro lavoro» ha spiegato Giuseppe Carboni. 

Dai blog