Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viviana Parisi e Gioele Mondello, il carabiniere che ha ritrovato i resti di un bimbo: "Un dono di Dio, scena straziante"

  • a
  • a
  • a

Una "scena straziante". Così la definiscono gli uomini che stanno cercando Gioele Mondello, figlio di Viviana Parisi, sulla collina di Caronia. Un carabiniere in congedo, Giuseppe Di Bello, 55 anni, questa mattina ha ritrovato i resti di un corpo umano compatibile con quello di un bimbo di 4 anni, a 200 metri di distanza dal traliccio in cui l'8 agosto scorso è stata ritrovata morta la donna. Frammenti ossei, un tronco senza testa e femore. A molti metri di distanza da lì, è stata poi trovata anche una testa in avanzato stato di decomposizione. Si pensa all'azione di animali selvatici, cani randagi o cinghiali, che possano aver trascinato e disperso le parti del cadavere. "Al 99% si tratta di Gioele", spiegano gli investigatori. 

 

 

“L’ho trovato dove gli altri non lo hanno cercato”, ha spiegato Di Bella, parlando di "un dono di Dio". L'uomo, spiegano altri volontari ai cronisti sul luogo, era molto determinato: "Aveva in mano una falce con cui si è fatto largo in mezzo ai rovi e a una fitta vegetazione fino a trovare i resti".

 

 

Dai blog