Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Dpcm, le regioni che sperano nella "zona bianca". Indice di contagio, dove si può tornare alla vita normale

  • a
  • a
  • a

Altro Dpcm, altro colore. Nelle misure sul tavolo del governo in vista del 16 gennaio, spunta anche la fascia bianca. Quella che è la zona meno a rischio coronavirus è però un miraggio per tutte le regioni. Sì perché le cifre del bollettino sono ancora allarmanti e non fanno distinzione. In fascia bianca, con contagi quasi azzerati e strutture sanitarie non in affanno, gli spostamenti sarebbero liberi e potrebbe anche essere rinviato l'orario del coprifuoco. Potrebbero avvicinarsi alla soglia bramata, Rt sotto lo 0,5 per cento, Toscana, Abruzzo e Liguria. Qui, in caso di cambio di colore, verrebbero riaperte anche le attività ferme da mesi. Tra cui palestre, piscine, teatri, sale da concerto e cinema.

 

 

Non ci sarebbero, è l'idea al vaglio, neppure limiti di orario all'apertura di bar e ristoranti. Il tutto senza dimenticare di rispettare le regole di contenimento della pandemia come il distanziamento sociale, l'obbligo di mascherina e il divieto di assembramenti. Per tutte le altre regioni invece il nuovo Dpcm conterrà misure più stringenti. Quella più contestata? Il divieto di asporto dalle 18 per tutti i locali.

Dai blog