Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alberto Genovese e la scoperta sul patrimonio: in Italia "solo" un attico da 15mila euro al metro quadro

  • a
  • a
  • a

Nelle indagini su Alberto Genovese, l'imprenditore accusato di stupro su una 18enne, spuntano nuovi dettagli sul patrimonio dell'imprenditore. Pare, infatti, che l'uomo possegga in Italia solo l’attico vista Duomo valutato 15mila euro al metro quadro. Ma il sospetto degli inquirenti - come riporta il Giorno - è che abbia patrimoni ben più importanti all’estero. Ecco perché va avanti il filone finanziario, affidato a al pm Paolo Filippini. Il denaro, insomma, potrebbe essere molto di più di quello che risulta dalle dichiarazioni.

 

 

 

Intanto, è stata rinviata l’audizione di una superteste, che avrebbe assistito alla violenza sessuale per cui Genovese è adesso in carcere. La giovane, 20 anni, non è riuscita a rientrare da Ibiza, dove vive. La ragazza aveva comunque già rivelato - durante un'ospitata tv - quello che aveva visto durante le feste del manager finanziario. La sua testimonianza, in particolare, sembra confermare il racconto di un'altra presunta vittima di Genovese, una hostess 23enne. "Mi sono fidata perché oltre a me e ad Alberto c’era anche Sara, (la fidanzata di Genovese) - ha dichiarato la 23enne, come riportato dal Giorno -. Da quando sono entrata in camera ed ho tirato una striscia di colore rosa che pensavo fosse 2CB, non ricordo più nulla. L’unica cosa che ricordo è una sorta di stato allucinogeno, in cui tentavo di alzarmi da un divano o forse era un letto, ma ricadevo sempre in posizione seduta". La teste, che sarebbe dovuta arrivare a Milano ieri, ha già raccontato di aver visto una notte Genovese, l’allora fidanzata e la 23enne che ballavano nudi in camera da letto.

Dai blog