Cerca

Esodati bis?

Pensioni, smantellare Quota 100: il primo obiettivo del governo di Pd-M5s. Incubo Fornero: chi rischia ora

28 Agosto 2019

3
Pensioni, smantellare Quota 100: il primo obiettivo del governo di Pd-M5s. Incubo Fornero: chi rischia ora

Primo punto nel programma del governo di Pd e M5s? Smantellare Quota 100 e la riforma delle pensioni di Matteo Salvini. E l'ombra di un nuovo scandalo esodati, memoria di quanto accaduto con la ministra di Monti Elsa Fornero tra 2011 e 2012, grava ancora sui lavoratori italiani. 

Secondo il Messaggero, il futuro governo giallorosso dovrà affrontare il tema di una sanguinosa manovra d'autunno e i primi risparmi potrebbero arrivare proprio da una delle classiche "cassaforti d'emergenza", gli assegni Inps. Il budget già stanziato per Quota 100 nel prossimo biennio è di 17 miliardi e "l'ipotesi più drastica consisterebbe nell'abolire il pacchetto già dal prossimo anno, ma al momento appare anche la più improbabile", scrive il quotidiano romano. Il piano del Pd infatti sarebbe quello di "disinnescare" la riforma solo a partire dal 2021, "anno in cui le risorse stanziate per l'uscita anticipata dal mondo del lavoro a 62 anni di età con 38 di contributi ammontano a circa 8,6 miliardi di euro". Contando i 2,4 miliardi di euro di minori spese stimate per il 2020 dall'Ufficio parlamentare di bilancio, si risparmierebbero così (sulla pelle di chi vuole lasciare il lavoro in anticipo) 11 miliardi di euro. Certo, occorrerà predisporre un salvagente e salvaguardie per tutelare chi ha già un accordo aziendale per lasciare il lavoro nel 2020 o nel 2021. Senza un sistema ad hoc (vale a dire, stanziamenti da centinaia di milioni di euro) si rischierebbe un caso esodati-bis.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • A.MORRENI

    A.MORRENI

    29 Agosto 2019 - 13:16

    Che Iddio ci salvi da costoro ...

    Report

    Rispondi

  • captain fantastic

    29 Agosto 2019 - 09:26

    Io spero che la Fornero sia ripristinata al più presto: basta debiti! La politica economica dei gialloverdi ha scaricato per l'ennesima volta i problemi degli italiani di oggi (che votano) su quelli di domani (che non votano): è giusto questo?

    Report

    Rispondi

  • Marcer

    29 Agosto 2019 - 08:09

    Questo è solo l'antipasto. Se qualche loro senatore non rinsavisca, come Paragone e Calenda, il futuro di noi Italiani ci verrà dettato come quello dei greci.

    Report

    Rispondi

Sergio Mattarella alla Prima della Scala, un curioso video da dietro le quinte

Maria Giovanna Maglie, Stasera Italia
C'è un pinocchio e un grande Mes, scopriteli su Camera con Vista
Matteo Salvini allontana i giornalisti dallo stand della Lega: "Tanto scrivono quello che vogliono"

media