Cerca

Appunto

Facci contro l'Aria che tira: fanno gli inviti col bilancino truccato per il bipolarismo cretino

21 Novembre 2014

7
Facci contro l'Aria che tira: fanno gli inviti col bilancino truccato per il bipolarismo cretino

Mi arriva una telefonata disinvolta da "L'aria che tira", talkshow di La7: "Buonasera, qual è la sua posizione su Eternit?"; "Perché lo vuol sapere?"; "Perché siamo alla ricerca di una posizione ultraliberista"; "La mia posizione non è rilevante"; "E perché?"; "Perché al programma non ci verrei comunque"; "E perché? "; "Perché un programma che prima sonda le opinioni, e poi fa gli inviti, a me non interessa". Distinti saluti. Ecco, scusate la citazione ombelicale: ma è un tentativo di spiegare perché i talkshow (molti talkshow, non tutti) perpetuano il bipolarismo cretino che a parole dicono di voler combattere. Le scalette sono fatte così, con bilancini truccati, si chiedono opinioni precotte che più sono estreme e manichee e meglio è. Non interessa che qualcuno conosca o spieghi bene il caso Eternit: interessa che qualcuno s'azzuffi anche su quello. Dopodiché, sul caso, ne saprete probabilmente quanto prima: però le risse finiranno in rete, che bello. Mentre le posizioni articolate, terze, che non marchiano dei colpevoli da spedire all'inferno, beh, interessano meno. La media tra due posizioni sbagliate resta una posizione sbagliata, o più spesso confusa: però ti vorrebbero raccontare che quella è l'aria che tira. E invece, spesso, è solo la proiezione mentale di chi parla continuamente del Paese e si illude che possa coincidere con percentuali d'ascolto globalmente ridicole. Se avessi risposto i 256 morti di Eternit sono pochi, comunque, mi avrebbero invitato subito.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • wilegio

    wilegio

    22 Novembre 2014 - 00:12

    A me piace (fisicamente) la conduttrice di coffee break. Per il resto, me ne frego.

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    22 Novembre 2014 - 00:12

    Purtroppo le reti che dovrebbero "tirare a destra" fanno professione di imparzialità e, anzi, tirano spesso a sinistra per dimostrare quanto siano bravi loro: vedi la carriera di mentana. Le reti "sinistre" invece non fanno niente per sembrare imparziali. Fate caso a quando arrivano le interruzioni pubblicitarie: regolarmente dopo le prime due parole del polico o giornalista di destra.

    Report

    Rispondi

  • gabryvi

    21 Novembre 2014 - 23:11

    Invitano sempre Cofferati, tanto per dire.......

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media