Cerca

buonsenso

Vittorio Feltri: "Casa mia la affitto a chi voglio, basta che abbia una busta paga. Non importa dove è nato"

15 Settembre 2019

4
Vittorio Feltri: "Casa mia la affitto a chi voglio, basta che abbia una busta paga. Non importa dove è nato"

"Io casa mia la affitto a chi voglio, basta che l'inquilino abbia una busta paga e versi la pigione puntualmente". Vittorio Feltri, con un post pubblicato sul suo profilo Twitter, commenta la brutta vicenda della ragazza alla quale non è stata data la casa in affitto perché foggiana. Per il direttore di Libero la questione si chiude così: "Non mi importa dove è nato".

Matteo Salvini, che era stato tirato in ballo, non ha usato giri di parole per definire la signora "leghista" che non ha concesso il suo appartamento: "È una cretina. Non ho il piacere di conoscere questa signora, ma è lontanissima dalle mie idee".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cococo

    16 Settembre 2019 - 09:41

    Sono settentrionale, ho votato per la Lega e ho come inquilini persone di origini meridionali ed anche extracomunitarie con le quali intrattengo ottimi rapporti personali. Ho sempre vissuto a contatto di persone anche di origini meridionali a scuola , all'università ed anche durante il servizio militare, nonchè durante la mia attività lavorativa. Non ho mai avuto alcun sentimento ostile.

    Report

    Rispondi

  • Arminius

    16 Settembre 2019 - 08:55

    ... Che non me lo rovini e che se ne vada via subito senza farmi grane quando l'alloggio serve a me.

    Report

    Rispondi

  • abbassoikomunisti

    15 Settembre 2019 - 18:09

    Esatto, e che dire della protagonista che pubblica un post in modalita' PUBBLICA su facebook? mah..

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Salvini indagato, lui gongola. Show di Danilo Toninelli in tv: "Come viaggiavo da ministro"

M5s, Stefano Lucidi lascia: "Non sono un criceto ed esco dalla ruota". Standing ovation della Lega
Giuseppe Conte
Mes, Luigi Di Maio avverte Conte: "Sicuri al 200% prima di firmare"

media