Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Periscopio, gli eventi vip della settimana

Ivan Rota
  • a
  • a
  • a

Riprendono i Cenacoli di Arturo Artom. Di ritorno dal World Economic Forum di Davos l'imprenditore, rimasto colpito dall'enorme numero di convegni e seminari sullle tematiche relative allo sviluppo dell'Intelligenza Artificiale, ha deciso di lanciare una serie di Cenacoli su questo insieme di tecnologie che sono alla base delle nuove sfide globali tra Stati Uniti e Cina.Prima edizione questa sera nella private dining room dell'Hotel Bulgari, dove si riuniranno manager e banchieri per ascoltare due tra i maggiori esperti italiani del settore: Andrea Pogutz, Digital innovation leader di EY ed Ettore Murciano, vice-presidente di Loop AI Labs Cognitive Computing.Grande festa di San  Valentino da Giuliano a Milano, ristorante top di Milano dove il patron Alessio Sassi riesce a radunare sempre uno stuolo di vip. Daniela Javarone, presidente dell'Associazione Amici della Lirica e unica madrina dei City Angels,nella foto con Roberto Bolle,ha radunato il "tout Milan" con il grande scrittore e sociologo Francesco Alberoni,Cesarina Ferruzzi, Marinella e Umberto Di Capua, Raffaello Tonon, Michele Hercolani, Evelina Flachi e Francesco Butteri. Passiamo alla moda.Grande festa da Little Italy a Milano per un nuovo grande stilista in rampa di lancio già amato da star come Lea Seydoux e Juliette Binoche. Ci dice di lui:"Sono un ragazzo che proviene da un piccolo paese di provincia,con le sue realtà e le sue difficoltà,ma con la forza e la voglia di farcela che solo vivere in un posto lontano da tutto,senza molte possibilità scatena in te.Provengo da una famiglia umile,una famiglia come tante che ha trasmesso a me e mio fratello valori e principi fondamentali per affrontare quella che sarebbe stata la vita da adulti.Ho vissuto fin dai primi anni della mia vita,un esistenza intensa,passionale mai scontata e banale." E parliamo di un Italiano tra i migliori Social media manager al mondo:Federico Lazzerini, non ancora 30 enne , originario di Forte dei Marmi, titolare di due aziende di comunicazione digitale , rappresenta calciatori e personaggi del mondo dello spettacolo sui social media, un mercato imprenditoriale capace di muovere decine di milioni di euro.Lo staff di Cristiano Ronaldo ha convocato Lazzerini lo scorso dicembre in California in qualità di esperto social media manager e di consulente per il mercato Italiano per capire come migliorare da subito le sue performance sui social: il CR7 arriva a guadagnare 300 mila euro a post su Instagram.Tra  i clienti di Lazzerini sono presenti  account social media  tra i più seguiti al mondo come  Marcos Alonso, terzino sinistro del Chelsea, che ha conosciuto sotto le tende a Forte dei Marmi . Oggi Alonso ha 1,3 milioni di followers su Instagram. Artom e il Cenacolo Intelligenza Artificiale Riprendono i Cenacoli di Arturo Artom. Di ritorno dal World Economic Forum di Davos l'imprenditore, rimasto colpito dall'enorme numero di convegni e seminari sullle tematiche relative allo sviluppo dell'Intelligenza Artificiale, ha deciso di lanciare una serie di Cenacoli su questo insieme di tecnologie che sono alla base delle nuove sfide globali tra Stati Uniti e Cina.Prima edizione questa sera nella private dining room dell'Hotel Bulgari, dove si riuniranno manager e banchieri per ascoltare due tra i maggiori esperti italiani del settore: Andrea Pogutz, Digital innovation leader di EY ed Ettore Murciano, vice-presidente di Loop AI Labs Cognitive Computing.   Un comunicatore al top Museo Poldi Pezzoli : Una nuova donazione Franco Trentalance e il suo terzo "noir" Un tenebroso appuntamento letterario, appena dopo San Valentino, a Torino: , presso la storica libreria internazionale Luxemburg (Via Cesare Battisti 7, Torino). L'oste per l'occasione è Franco Trentalance, celebre attore del cinema per adulti negli anni '90 e volto noto della TV e dei reality. Durante il secondo decennio di questo millennio,Franco Trentalance, bolognese classe 1967, ha proseguito a trasformare le proprie passioni in un lavoro: nel 2019 è un prolifico autore e scrittore, che ha appenapubblicato il 5° libro in 4 anni. Domani sera, durante il talk pubblico e gratuito, nell'ottocentesca libreria piemontese, l'autore illustra il suo terzo e nuovo romanzo:“L'origine delle tenebre” (ed. BookRoad, 2018). Il thriller è scritto in complicità con il giornalista veneto Gianluca Versace e cela un segreto che coinvolge più generazioni di italiani. La storia è tricolore e si svolge nella Penisola, inoltre include una citazione autobiografica: il personaggio principale è un... ex divo italiano dei film a luci rosse, già protagonista del primo capitolo edito dalla coppia di scrittori (“Tre giorni di buio”, ed. Castelvecchi Ultra, 2015). Dopo vent'anni di carriera nell'intrattenimento per adulti e oltre 445 pellicole, Franco Trentalance è nel 2019 un autore avezzo al genere e una penna apprezzata dai fan dei thriller: tratta dal suo secondo romanzo è infatti in lavorazione anche una graphic novel, per edizioni linkiostro, che è la trasposizione a fumetti della sconcertante storia scritta a 4 mani con il regista Marco Limberti: “Il Guardiano del Parco” ( Ed. Pendragon, 2017). Domani, durante la tavola rotonda nella celebre libreria Luxemburg di Torino alle 19, l'autore illustra la nuova pubblicazione, in un'atmosfera informale e riservata agli amanti dei romanzi thriller e agli assetati di narrativa e suspence. Gher , una nuova star della musica Cresciuta in Calabria, dopo aver abitato a Catania, Gher da tempo vive a Milano. Le sue giornate in questo periodo le passa tra due diversi studi di registrazione, per mettere a punto nuove canzoni. 25enne o giù di lì, non è certo alla prima esperienza musicale. Infatti ha iniziato a studiare canto, piano e chitarra a soli 9 anni e nel 2012 ha partecipato al Festival di Castrocaro arrivando fino alla semifinale. Margherita D'Aguì, sul palco semplicemente Gher, il 14 febbraio 2019 ha pubblicato  "Don't Stop", il suo primo singolo su Touch Down Records. "Don't Stop" è un brano d'impatto, le sonorità sono un mix vincente di trap e hip hop. "Il testo della canzone l'ho scritto raccontando la mia storia, la mia rinascita", racconta Gher. "Non smettere mai, inseguire i propri sogni. Il mondo della musica non è facile, ma fermarsi non è mai giusto".Nel 2014 Gher è entrata nel cast di Amici, il celeberrimo talent show musicale di Maria de Filippi in onda su Canale 5. Pur riuscendo ad ottenere la maglia della Sfida, Margherita allora decise di non proseguire la sua avventura. "Ero arrivata a toccare ciò che sognavo, ovvero un possibile successo", ricorda. "Proprio in quell'istante fui sopraffatta dalla paura di non farcela", racconta oggi con voce tranquilla, quella di chi su quel momento ci ha riflettuto bene per andare avanti. Forse non era semplicemente destino e il suo talento aveva voglia di trovare altre strade, più originali. Gher è infatti rimasta nell'ambiente musicale con un "piano B" decisamente riuscito. Si è infatti avvicinata alla techno diventando una dj girl affermata nella scena elettronica italiana e non solo. Spesso infatti fa ballare locali importanti come l'Egg di Londra e l'Amnesia di Milano, dividendo il mixer con super dj come Carl Cox e Nic Fanciulli.E così, pian piano, tra un dj set e l'altro, la voglia di cantare è tornata, anche grazie all'incontro con Denys Maiorino (Touch Down Records / Level Up). Sarebbe stato sbagliato non provare a vivere un sogno solo per paura. "La musica è la mia vita, ho iniziato a cantare prima che a parlare. Non credo proprio non riuscirei a smettere di farlo", racconta. "Sono pignola e testarda, 'Don't Stop' avrà avuto almeno 10 versioni diverse prima che mi soddisfacesse del tutto".Gher ha un'immagine forte, decisa e il primo tatuaggio se l'è fatto a soli 17 anni. "Sono un maschiaccio, se mi metto i tacchi poi torno a casa con i piedi sanguinanti... La realtà è che odio perdere tempo davanti allo specchio. A Milano provando ad andare in palestra, ma lo sport del mio cuore è l'equitazione, che ho praticato come mio fratello a livello agonistico. E' uno sport di squadra, sei tutt'uno con il cavallo". Valerio Cerri: un nuovo mito nel mondo della moda Grande festa da Little Italy a Milano per un nuovo grande stilista in rampa di lancio già amato da star come Lea Seydoux e Juliette Binoche. Ci dice di lui:"Sono un ragazzo che proviene da un piccolo paese di provincia,con le sue realtà e le sue difficoltà,ma con la forza e la voglia di farcela che solo vivere in un posto lontano da tutto,senza molte possibilità scatena in te.Provengo da una famiglia umile,una famiglia come tante che ha trasmesso a me e mio fratello valori e principi fondamentali per affrontare quella che sarebbe stata la vita da adulti.Ho vissuto fin dai primi anni della mia vita,un esistenza intensa,passionale mai scontata e banale.Non mi sono mai voluto accontentare.Sono sempre stato attratto dalle sfide,dalle prove.Amo mettermi continuamente in discussione cercando di far emergere ciò che sono,ciò che sento ed il bisogno che ho di comunicare la mia visione dell'esistenza.Sono sempre stato un ribelle,sopra le righe,fuori da tutti gli schemi.Ma soprattutto sono sempre stato curioso.Penso che la curiosità mi abbia in qualche modo salvato.Sono sempre voluto andar oltre.Scoprire,capire,pormi delle domande,odiare o apprezzare.Già da piccolissimo guardando  gli show televisivi,i video musicali,o importanti eventi cinematografici sognavo attraverso i meravigliosi abiti scintillanti delle star.Ero completamente rapito,catturato da quel luccichio tanti da passare notti intere a disegnare,schizzare,provare a reinterpretare ciò che avevo visto.Nel frattempo negli anni ho fatto mille lavori,dall'animatore turistico,al cameriere,al volantinaggio per quattro soldi.Mi sono sempre stancato presto di tutto.Sono uno che odia la routine e la monotonia.Così  nel 2015 con i primi soldi guadagnati,decidi di iscrivermi ad un accademia di moda nella capitale.Decisi di buttarmi a capofitto in ciò che realmente volevo fare e in quella che era la piu grande passione della mia vita; la moda.Durante gli anni in accademia non ho smesso di lavorare,di fare gavetta anche gratuitamente.Affiancando esperti del settore in editoriali di moda,servizi fotografici a non finire.vestiarista nelle sfilate.Ero una spugna.Assorbivo il più possibile da chiunque mi circondasse. Terminato il corso di studi  vinsi subito un importante riconoscimento all'interno di Altaroma,così continuai a lavorare sodo per arrivare ai miei obiettivi e realizzare i miei sogni.Tra qualche ospitata  tv, interviste per blog e giornali,il processo creativo non ha mai avuto fine.Spesso mi viene chiesto a cosa mi ispiro per le mie creazioni.Beh la risposta non è semplice. Mi ispira la vita.Le persone che incontro.Le storie che mi raccontano.Le emozioni.Le cose che non riesco a dire ma che riesco a disegnare e realizzare.La gioia e il dolore.Tutto ciò che mi attraversa l'anima e resta per sempre in una parte di me. Tra i progetti futuri c'è sicuramente quello di dar vita ad un qualcosa di mio,che rispecchi le mie emozioni e metterlo a disposizione di tutti.. attraverso le mie creazioni. Sogno un giorno che la mia moda,fatta di raffinatezza eleganza e un tocco di sensualità,possa far sognare qualunque donna,di qualunque estrazione sociale essa sia;perchè sognare attraverso un abito non dev'essere un privilegio di pochi. Sogno di rappresentare attraverso la mia moda casa,certezza,sicurezza.Di accompagnare le donne nelle varie fasi della loro vita.Volevo concludenre mandando un messaggio a tutti i giovani;trovate una passione,abbiate  curiosità verso il mondo ma soprattutto abbiate fame di vita.Slegate i vostri piedi e correte verso ciò che vi fa stare bene.Il cuore e intrappolato tra le costole.Ma se volete potete renderlo libero". Un San Valentino da ricordare Grande festa di San  Valentino da Giuliano a Milano, ristorante top di Milano dove il patron Alessio Sassi riesce a radunare sempre uno stuolo di vip. Daniela Javarone, presidente dell'Associazione Amici della Lirica e unica madrina dei City Angels,nella foto con Roberto Bolle,ha radunato il "tout Milan" con il grande scrittore e sociologo Francesco Alberoni,Cesarina Ferruzzi, Marinella e Umberto Di Capua, Raffaello Tonon, Michele Hercolani, Evelina Flachi e Francesco Butteri.         Evelina Flachi: la supernutrizionista Grande festa al milanese The Small per Evenina Flachi Presidente di Food Education Italy -Fondazione Italiana per l'Educazione Alimentare.Nutrizionista  - Specialista in Scienza dell'Alimentazione dal '79 –Studi presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Milano e Laurea in Scienze Biologiche -Iscritta all'Ordine dei Biologi a Milano dal'74..Componente del Comitato tecnico-scientifico del MIUR (Ministero Istruzione, Università e Ricerca) “SCUOLA E CIBO “(2009/12) - “SCUOLA PER EXPO 2015” (2013/14) - “EDUCAZIONE ALIMENTARE “(2015/ 2018).Partecipante Tavolo tematico “Educazione Alimentare” verso la CARTA DI MILANO EXPO 2015. Componente Tavoli EXPO SALUTE/AGROALIMENTARE dal 2011 .Componente del Comitato Italiano Sport contro Droga www.sportcontrodroga.itGià Professore a contratto 2009/2010 di Nutrizione per il Benessere – Università degli Studi di Milano. Relatore Scientifico a Congressi Medici e Convegni per ECM di Medici, Biologi e Giornalisti.Consulente scientifico del marketing e del settore “ ricerca e sviluppo” di importanti aziende alimentari nazionali ed internazionali.Regione Lombardia (2015) membro del gruppo di lavoro dell'Assessorato Istruzione, Formazione e Lavoro per Bando regionale su Spreco e ricette a controllo calorico destinato alle Scuole Alberghiere premiate in ExpoFederalimentare (2012-2013) Co-progettazione e gestione di un programma di formazione sull'educazione alimentare destinato ai Dirigenti scolastici e agli Insegnanti del territorio nazionaleProgettazione di programmi di educazione alimentare 2011 - 2012 – Regione Lombardia, Assessorato alla Cultura - Regione Lombardia :2010 coordinamento di un gruppo di lavoro per la progettazione di un museo didattico- Consulente e supervisore delle attività di educazione alimentare di Milano Ristorazione .2008 - 2010 - Comune di Milano -Assessorato alla Salute: progettazione, coordinamento e realizzazione del programma alimentare destinato alla ristorazione“”MENU' DI LUNGA VITA”Dal 18 anni partecipa alla PROVA DEL CUOCO condotta da Antonella Clerici su RAI 1 prima come giudice e dal 2004 con una rubrica fissa a tema "CIBO E SALUTE" per promuovere, tra i primi programmi in TV, l'educazione alimentare e la dieta mediterranea ,coniugando il gusto con la salute a tavola .Da giugno 2015 per Expo fino a Dicembre 2018 su  RAI 1 è presente alle ore 7,40  a “Uno mattina” nello spazio -“LE FORME DEL GUSTO ”- per promuovere pregi e valori nutrizionali dei nostri prodotti locali utilizzati da grandi chefs nelle ricette proposte.Ha rubriche fisse e consulenze su : F (EFFE)-Natural Style - Starbene - Intimità- Confidenze – Cucina Moderna ,Ok salute e quotidiani .Dal 2015 -Direttore editoriale di “Italia da Gustare” Mensile impostato su Temi, Argomenti ed Eventi EXPO 2015. E per non farsi mancare nulla ha scritto diversi libri: “ MANGIARE BENE PER VIVERE MEGLIO- OSCAR MONDADORI,IL PENTAGONO DEL BENESSERE- OSCAR MONDADORI,DIMAGRIRE ,OGGI CUCINI TU LIGHT- con Antonella Clerici - MONDADORI EDITORE, L'EUROPA IN TAVOLA -Ed. Ulisse,LA DIETA FLACHI-RIZZOLI EDITORE, LA DIETA DEL 5 -CAIRO EDITORE, Ha inoltre vinto i seguenti premi:Premio Danone 2000.,Premio Michetta d'Argento 2006.,Premio Internazionale Donna di Successo AEREC 2007 – Roma,Riconoscimento della qualifica “Maestri delle Professioni” – 2008 Orèal,Menzione d'onore all'Accademia di Belle Arti di Venezia-10 Settembre,2010 dall'International Social Commitment Awards 2010 – Festival di Venezia, Targa d'onore per i “30 anni di attività dedicati alla cultura della nutrizione”.,Premio Donna ‘FIDAPA – B.P.V. Italy 2012,Premio” Reporter del Gusto” (ISVI) Ottobre 2012,Premio “Amici della Lirica” per la promozione dell'Educazione Alimentare in EXPO 2015,Premio giornalistico “Coltura&Cultura” Centro Comunicazione Bayer Milano-23 marzo '16,Premio "Cultura del Cibo" - Borgonovo V.T.- 4 novembre 2017   Tutti al Luna Park Grande successo per il Luna Park Meneghino, storico appuntamento annuale con la Milano che si diverte.Commovente il taglio del nastro da parte del Consigliere Comunale Federico Benassati, durante  l' inaugurazione di Sabato scorso.  Per l'occasione,  le strade del suggestivo Parco Sempione, si sono colorate  ed hanno preso una nuova forma.Tantissimi i grandi ed i piccini che apprezzano quotidianamente le tante attrazioni del Luna Park che non disdegna però  il sociale. “Io mi diverto”, giornata interamente dedicata alla disabilità , è quest'anno alla sua terza edizione che si terrà giovedì 21 febbraio.Amedeo Zanetti, portavoce dell'intero staff, racconta ai presenti : “un pezzo di storia milanese è racchiuso in questo parco, i parchi urbani, benché storici,  vanno vissuti e non solo contemplati, il sorriso di un bimbo, può manifestarsi  anche  respirando verde “.Un ringraziamento va all'amministrazione civica che permette la realizzazione di tutto questo.Tanti gli ospiti presenti, tra cui il bravo giornalista Aristide Malnati e Lady Press Office Lorella Maselli.  

Dai blog