Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Periscopio, gli eventi vip della settimana

Esplora:

Ivan Rota
  • a
  • a
  • a

Parliamo del grande designer Christopher R. King, amante del lusso e dell'eccellenza. Poi il compleanno di Matteo Salvini ,all' Hotel Prinipe di Savoia a Milano, organizzato con stile da Daniela Javarole. Passiamo a una fantastica cena.Tanti ospiti, per un evento benefico, capitanati dal sovrintendente alla Scala Alexander Pereira con la compagna stilista Daniela De Souza:“ARABA FENICE per Oncologia ADDARII” è un charity event che si é svolto a Palazzo Re Enzo, a Bologna.L'idea nasce da due donne, grandi amiche, che hanno condiviso un comune percorso, quello della lotta contro il cancro: Loredana Ranni, giornalista di Io Donna e scrittrice, e Anna Maria Nigro, direttore artistico ed anima del progetto.Un evento nato, quindi, da un vissuto personale e dal desiderio di dare la meritata visibilità ad un centro oncologico d'eccellenza, l'Oncologia Addarii, che con i suoi oltre 60 anni di storia è un punto di riferimento per tutte le donne con tumori alla mammella e ginecologici. E' intervenuto, per aprire la serata, il Prof. Claudio Zamagni. A seguire, una cena gourmet firmata dallo chef Riccardo Facchini, accompagnata da una sfilata di abiti da sposa realizzati da importanti stilisti e maisons di fama internazionale, i quali hanno donato le loro preziose creazioni che sono state battute all'asta.Gli abiti da sposa erano di Peter Langner, Antonio Riva, Antonio Grimaldi Couture, Gianni Molaro, Daniela De Souza,Nicole Sposa creata da Alessandra Rinaudo,Elisabetta Delogu,Tosca Spose , Moreno da Venosa. Inoltre, Elisabetta Polignano ha contribuito all'evento.Intrattenimento musicale di Valerio Pontrandolfo Quintet con Jimmy Villotti e Greg Hutchinson. Importante il significato che il wedding ha rivestito nella vita della compianta Loredana Ranni, giornalista e wedding planner che ha contribuito in modo così sostanziale alla creazione dell'evento e che, seppure non potrà vederne la realizzazione, resta per tutti indimenticata ed indimenticabile.Testimonial della serata sono stati Jun Ichikawa, fantastica protagonista del film "Cantando dietro i Paraventi" di Ermanno Olmi, Eliana Miglio, musa di Pupi Avati, la cantantautrice e conduttrice Silvia Salemi, la conduttrice Emanuela Gentilin, la blogger e opinionista Camilla Lucchi e l'attore Francesco Butteri, visto nella fiction "Non dirlo al tuo capo 2" e nel film "Nato a Casal di Principe".Al Just Cavalli Milano, la luxury consultant Francesca Lovatelli Caetani, nella doto con Gianluigi Lembo, ha presentato a pochi e selezionati ospiti e tester enogastronomici di alto livello, le novità del menu della nuova stagione del locale più glamour di Milano, in occasione della serata "From Capri with love", dinner show durante il quale si canta e balla, grazie alla presenza dal famosissimo Anema e Core di Capri con la mitica famiglia Lembo ricordando le notti mondane Capresi del vero regno della vita notturna della famosa isola. Special Dinner Show and singing con Gianluigi Lembo, eletto personaggio dell'anno da Capri Press. Il giovane chansonnier caprese, figlio d'arte, cresciuto a pane e taverna, ricalca le orme del padre Guido e mette in luce tutte le sue capacità artistiche e manageriali, portando in tournè l'anima di Capri con l'Anema e Core band . Anche nel 2018, è stato il protagonista delle notti capresi, anfitrione di tanti vip che nell'estate trascorsa, più che mai, hanno affollato l'antro canoro della movida isolana, meta del gotha dei vacanzieri internazionali. La cena è iniziata con il signature cocktail ART FASHION a base di Ginarte; tra i piatti preparati dallo chef Fabio Francone, tra tovaglie e mise en place Roberto Cavalli Home, c'erano i crostini caldi con tartare di tonno e caviale, le tartare di chianina e tartufo, signature roberto cavalli, una sushi, pacchetti con King Crab e tonno, costate Tomahawk, solo per citare alcuni esempi, tra bollicine e vini Tenuta Degli Dei, abbinati alle delizie del menu. Trionfo di frutta e dolci scoppiettanti hanno concluso la raffinata cena, che ha coinvolto tutti i presenti, anche i più timidi, tra balli e canzoni dal vivo, grazie alla simpatia e bravura di Lembo e alla perfetta organizzazione della Lovatelli Caetani e dello staff del Just Cavalli. E poi la "Dolce Vita" a Roma, feste, convegni e vernissage. Il grande cuore della Sicilia a Milano Grandissimo successo per l' opening di “ Ai piedi dell'Etna”, un angolo gourmet tipicamente siciliano, nel cuore della città;  laddove tutto scorre veloce, a ridosso della frenetica movida tipica dei Navigli milanesi, il tempo sembra essersi fermato. Cucina e gastronomia d'asporto dai sapori di una volta, contribuiscono alla riuscita dell' intento,  da parte dei  titolari, Martina e Santo, di lasciare un segno indelebile della loro presenza.Madrina d'eccezione la golosissima Francesca Cipriani, appassionata di buona cucina. Comunicazione e direzione artistica, a cura di Lorella Maselli, la bella Press Office meneghina. Matteo Salvini in festa Ha festeggiato il compleanno nella sua Milano, Matteo Salvini, Sabato 9 Marzo, per i suoi 46 anni. Prima di dedicarsi alla famiglia, il vicepremier e ministro dell'Interno ha partecipato a un pranzo di beneficenza all'Hotel Principe di Savoia organizzato dagli “Amici della Lirica” il cui ricavato sarà interamente devoluto, al netto delle spese, ai City Angels. Con entrambe le associazioni, Salvini mantiene da anni uno stretto legame grazie anche all'amicizia con Daniela Javarone, presidentessa degli “Amici della Lirica” e madrina dei City Angels, che ha organizzato l'evento.250 i partecipanti all'evento che, per la sesta volta, ha visto ospite Salvini, quasi sempre in occasione del suo compleanno.“Festeggiamo Matteo come abbiamo sempre fatto”– ha spiegato Daniela Javarone, animatrice di molteplici iniziative di solidarietà –“Anche ora che ha impegni nazionali di primo rilievo non fa mancare la sua presenza e vicinanza”.Nella foto Matteo Salvini con la Coppa dei Campioni, il grande campione Franco Baresi e Daniela Javarone. Donne e motori Elegante ed incisiva, la presentazione della nuovissima Audi e-tron a cura di Lombarda Motori 2, la storica concessionaria Audi di Monza .L'evento, tenutosi a Milano al Bulk Mixology Food Bar dello chef stellato Giancarlo Morelli, in data 12 Marzo è stato un vero successo. Tanti gli ospiti vip ed i media presenti all'iniziativa, tra cui il famoso volto MEDIASET della Formula Uno, la grintosa Claudia Peron, nella fotoi. Non solo personaggi famosi ma anche un ricco parterre di clienti che hanno apprezzato il lato green e le performance dell'innovativa vettura. Comunicazione a cura di Lorella Maselli Christopher R. King, il lusso e l'eccellenza Il designer Christopher R. King continua a perseguire il suo desiderio di portare l'eccellenza in Italia. In una recente intervista con Mr. King ci siamo ritrovati in una vitalizzante conversazione presso il Dorchester Principe di Savoia. Immediatamente è stato possibile sentire la sua energia, notare il suo senso per la moda e l'attenzione per il dettaglio. Questo curatore del lusso è principalmente noto per la sua recente collezione di accessori da uomo con la linea CCCXXXIII ( trecentotrenta tre) e per la sua altrettanto recente collaborazione col prestigioso marchio automobilistico Aston Martin. Risultato: tre modelli esclusivi che combinano insieme know-how e ricercatezza. Christopher R. King e Aston Martin, la scelta dell'esclusività. Al contempo è anche creatore, designer e architetto di uno stile di vita che combina lusso, raffinatezza e massima personalizzazione. I suoi prodotti incorporano in loro il prestigio e il più alto apice di raffinatezza, sia per i materiali utilizzati sia per la cura estrema del dettaglio e il lavoro artigianale che si trovano in ogni singolo pezzo. I suoi accessori di lusso per la casa includono creazioni realizzate come opere d'arte funzionali.Mr. King conferma il suo desiderio di scavare più affondo nella storia dell' Italia, terra in cui sostiene di sentirsi sempre a casa. La sua missione non è semplicemente quella di continuare a portare avanti l'arte del gentiluomo ma anche quella di creare opere d'arte. Con il suo ultimo debutto ha realizzato 300 cartelle nominate Julian ( circa 10 000 $ statunitensi), 30 più preziose nominate Constantine (35 000) e 3 prestigiosi modelli chiamati Imperium, venduti al prezzo di 175.000 $. In aggiunta ai pellami degni di nota, i modelli includono una chiusura a forma di monete in oro massiccio stampate con una corona progettata per questo prodotto. La collezione corrente, che vedrà la propria uscita nei prossima mesi, è fortemente incentrata su valige e borse pensate per il gentiluomo moderno. Ha anche recentemente annunciato sul suo canale Instagram (@mrking) il futuro lancio di una collezione donna all'interno della sua casa del lusso 333. Sono indiscutibili il suo amore e la sua passione per l'Italia, per la qualità e per il lavoro artigianale che continua tutt'oggi da generazioni. Durante la nostra conversazione sono rimasto abbastanza legato al tema della partnership con il leggendario marchio di automobili Aston Martin. Ho cominciato a fare altre domande a riguardo, apprendendo quanto fosse affascinante e quanto fossero profondi il suo amore e la sua passione per le automobili. Già possessore di una Aston Martin, si è occupato del design di tre automobili su misura della Aston Martin DBS Superleggera 2019. In collaborazione con la squadra di design Gaydon, ingegneri e team, Christopher R. King ha progettato delle serie speciali per ulteriori clienti. Prestigioso e inspirato dal legno e dall'eleganza delle barche Riva, ciascun modello è stato realizzato con una firma esclusiva mai utilizzata in precedenza, chiamata Kingsway White. In qualità di tributo a Kingsway – la strada che conduce alla sede del produttore di automobili situata a Gaydon – il nome è anche un gioco di parole che include quello del creatore stesso, rappresentativo dunque della filosofia di quest'ultimo e del suo stile di vita. Kingsway è un impegno che tiene a cuore e che corrisponde al portare ogni cosa al più alto livello e con un'estrema attenzione per i dettagli. Le Aston Martin Kingsway diventano di un unico, brillante color bianco con uno splendente effetto luminoso che varia radicalmente sotto la luce del sole. Ciascuna delle tre edizioni della Aston Martin DBS Superleggera portano questo color Kingsway per sublimarne la natura sportiva e l'estetica aerodinamica. Anche la mascherina è stata sottoposta ad un'esclusiva personalizzazione che mai era stata realizzata prima, con oltre 500 rifiniture a mano in Kingsway White. Ci sarebbe ancora di più da vedere se una delle tre automobili si fermasse, lasciando l'opportunità di guardare l'interno, ancora più esclusivo. Infatti, Christopher R. King ha immaginato tre lussuose cabine di guida veramente degne di un re e ricolme di legno in quantità che mai erano state installate prima in una Aston Martin.Con la sua nuova collezione in arrivo e il debutto della collezione donna previsto per l'estate,continuiamo ad osservare con eccitazione Mr.King mentre supporta e sviluppa il suo brand in Italia. Per saperne di più su Christopher R. King visitate il suo sito www.CCCXXXIII.COM e seguite il suo stile di vita lussuoso su Instagram @mrking ( traduzione: Sofia Pelanda Mazza) Lo stile di Ambrogio Vigliucci Si cchiama Ambrogio Vigliucci ha ventisei anni, vive e lavora a Mantova come hair stylist da ben 10 anni.La sua passione e nata da bambino: amava pettinare le bambole delle suee sorelle creando intrecci su intrecci. E piano piano ha fatto di una passione un sogno, Ora il suoo sogno è quello di pettinare le star. Ha fatto vari concorsi. nazionali posizionandosi quasi sempre sul podio. E' una persona molto determinata molto sensibile e gli piace aiutare chi è in difficoltà, odia la falsità e le bugie,ha pochi amici .Nel tempo libero adora curare l' aspetto fisico con tanta palestra .Il suo motto :“. Bisogna volere L'IMPOSSIBILE che L'IMPOSSIBILE accade “. Per lui grande festa alla Trattoria Toscana a Milano. Tutti in festa con Anema e Core Al Just Cavalli Milano, la luxury consultant Francesca Lovatelli Caetani, nella doto con Gianluigi Lembo, ha presentato a pochi e selezionati ospiti e tester enogastronomici di alto livello, le novità del menu della nuova stagione del locale più glamour di Milano, in occasione della serata "From Capri with love",  dinner show durante il quale si canta e balla, grazie alla presenza dal famosissimo Anema e Core di Capri con la mitica famiglia Lembo ricordando le notti mondane Capresi del vero regno della vita notturna della famosa isola. Special Dinner Show and singing con Gianluigi Lembo, eletto personaggio dell'anno da Capri Press.Il giovane chansonnier caprese, figlio d'arte, cresciuto a pane e taverna, ricalca le orme del  padre Guido  e mette in luce tutte le sue capacità artistiche e manageriali, portando in tournè l'anima di Capri con  l'Anema e Core band . Anche nel 2018, è stato il protagonista delle notti capresi, anfitrione di tanti vip che nell'estate trascorsa, più che mai, hanno affollato l'antro canoro della movida isolana, meta del gotha dei vacanzieri internazionali. La cena è iniziata con il signature cocktail  ART FASHION a base di Ginarte; tra i piatti preparati dallo chef Fabio Francone, tra tovaglie e mise en place Roberto Cavalli Home, c'erano i crostini caldi con tartare di tonno e caviale, le tartare di chianina e tartufo, signature roberto cavalli, una sushi, pacchetti con King Crab e tonno, costate Tomahawk, solo per citare alcuni esempi, tra bollicine e vini Tenuta Degli Dei, abbinati alle delizie del menu. Trionfo di frutta e dolci scoppiettanti hanno concluso la raffinata cena, che ha coinvolto tutti i presenti, anche i più timidi, tra balli e canzoni dal vivo, grazie alla simpatia e bravura di Lembo e alla perfetta organizzazione della Lovatelli Caetani e dello staff del Just Cavalli. Le trappole della Rete Nella Sala Pirelli della Regione Lombardia a Milano è stato organizzato il convegno dal titolo “Le trappole della Rete-I rischi che ne discendono. Educazione e prevenzione”, con  l'Onorevole Massimiliano Capitanio, primo firmatario della legge sull'insegnamento dell'educazione civica a scuola, Segretario della Commissione interparlamentare per la Vigilanza Rai, membro della Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni della Camera, l'Ingegnere Informatico Vincenzo De Feo, esperto di bullismo, cyberbullismo, dipendenze, tutela dei dati e autore di un libro, "...prima del CLICK"-autoprodotto, Marco Gregoretti, vincitore del Premio Saint Vincent, giornalista investigativo e scrittore, attualmente a “Quarto Grado”, coordinatore della cronaca del settimanale “Voi”, Vicedirettore “Nuova Cronaca”, nuovo magazine in uscita, Direttore del portale di informazione Italia News. Nel suo libro l'Ingegner De Feo racconta come ha salvato suo figlio dai pericoli metropolitani. Per lui è una vera mission parlare ai ragazzi. Gianmarco Senna, presidente Quarta Commissione Attività Produttive Istruzione, Formazione e Occupazione Regione Lombardia ha aperto il convegno, presentando i relatori presenti al dibattito, moderato dalla giornalista Brunella Bolloli del quotidiano Libero. L'incontro era aperto agli studenti, agli insegnanti, ai genitori e a tutti quelli interessati ai temi trattati. Numerosi gli alunni del Caterina da Siena, Istituto Scolastico nel quale l'Ingegner De Feo aveva già organizzato un incontro che, come è nella mission del suo programma sociale, mira a fare informazione e prevenzione su temi di attualità che coinvolgono i nostri ragazzi, le famiglie, gli educatori. Tantissime le domande dei ragazzi che, accompagnati dalle docenti, hanno confessato problemi, posto quesiti, fatto riflessioni. “La nostra idea di educazione civica non è assolutamente quella di imporre delle regole dall'alto ma di fornire strumenti ai bambini e ai ragazzi per condividere consapevolmente diritti e doveri”-ha sottolineato l'Onorevole Massimiliano Capitanio-“naturalmente è necessario un modo nuovo di insegnare e di comunicare perché scuole e politica hanno il compito non semplice di farsi ascoltare in mezzo alla miriade di informazioni che arrivano dalla rete e dai social network”. “Sapere che il Governo è vicino ai giovani, nostro patrimonio insostituibile, non è poco”-ha aggiunto l'Ingegner De Feo-“grazie all'on. Massimiliano Capitanio primo firmatario della Legge per l'introduzione dell'Educazione civica nelle scuole che ha spiegato a tanti studenti oggi in Regione Lombardia, gli aspetti importanti di questa importante Legge. Il Sottosegretario alla Difesa, On. Raffaele Volpi, che ci ha onorato della sua presenza, poi, è persona esperta e trasmette fiducia ed empatia, e i giovani lo percepiscono”. NELLA FOTO DA SINISTRA MARCO GREGORETTI, GIANMARCO SENNA, VINCENZO DE FEO, MASSIMILIANO CAPITANIO Le Fonti Awards Si è conclusa il 6 marzo, con un grande successo, la nona edizione di Le Fonti Awards®, premio di importanza internazionale creato dalla televisione in live streaming Le Fonti è riconosciuto come una delle massime onorificenze destinate a chi ha saputo apportare novità significative in ambito leadership e innovazione. L'evento è terminato come ogni anno con una serata di gala pensata per premiare i vincitori, e che nelle scorse edizioni ha coinvolto i maggiori centri finanziari del mondo, su tutti Hong Kong, Dubai, Londra, Singapore e New York. La cerimonia per il 2019 si è svolta a Milano a Palazzo Mezzanotte, location di prestigio situata in Piazza Affari e sede della Borsa Italiana, alla presenza di investitori internazionali provenienti dalle comunità economiche più in vista del Pianeta e per l'occasione radunatesi nel capoluogo lombardo. I nomi dei vincitori delle scorse edizioni appartengono ad un gruppo elitario, e naturalmente sottolineano la rilevanza dell'evento: Morgan Stanley, Bank of China, Rockefeller, Rothschild e Deutsche Bank in ambito economico-finanziario, Christian Dior e Cartier per il mondo della moda. In gara per rappresentare l'Italia nella categoria principale, quella delle energie rinnovabili e della green economy, c'era il gruppo IMC Holding di Daniele Iudicone e Mauro Bianchi. L'azienda romana, che è anche ideatrice e proprietaria del marchio Fotovoltaico Semplice, aveva già vinto la competizione nel 2017 con il premio di “Eccellenza dell'anno nelle energie rinnovabili”. Già da tempo annunciata tra le finaliste del concorso, IMC Holding è riuscita a trionfare anche quest'anno aggiudicandosi il primo premio grazie al valore degli impianti fotovoltaici innovativi che ha progettato, dopo anni di accurate sperimentazioni scientifiche, per fornire un prodotto sempre più funzionale ed affidabile alla propria clientela. Il brand si è distinto per la crescita continua e rappresenta oggi una delle eccellenze più innovative del Made in Italy applicato all'innovazione tecnologica, tanto che la sua reputazione ha da tempo scavalcato i confini nazionali; i suoi pannelli fotovoltaici sono ormai richiestissimi in Europa e in tutto il mondo, e il crescente volume di affari ha consentito all'impresa di aprirsi alla ricerca di 130 nuove assunzioni, rivolte interamente ai consulenti energetici. Tra gli ulteriori riconoscimenti ottenuti da IMC Holding si distinguono la certificazione “Zero Truffe”, assegnata dal mensile dei consumatori Il Salvagente, e il marchio di valore consegnato dall'Istituto Tedesco Qualità e Finanza (Itqf) insieme a colossi industriali quali Enel, Esso, Deutsche Bank, Vodafone, Intesa San Paolo e il gruppo Allianz. L'imprenditore Daniele Iudicone, amministratore delegato a capo di IMC Holding e Fotovoltaico Semplice, è salito sul palco di Le Fonti Awards® per ritirare il primo premio, sottolineando come sia sempre “un onore, un autentico onore ricevere attestati di questa importanza internazionale. Abbiamo vinto nel 2017 e abbiamo vinto oggi, a riprova di come la strada che stiamo percorrendo sia quella giusta. Non abbiamo mai smesso di scommettere con continuità strategica sull'innovazione e sulla personalizzazione dei nostri prodotti, ed i riscontri che continuiamo ad ottenere sul mercato nonché dai nostri clienti sono davvero eccezionali. Il primo premio di Le Fonti Awards® è il riconoscimento di un lavoro molto importante, fatto di continue ricerche, innovazioni e anche educazione dei clienti sulla green economy, una forma di sviluppo etico e di salvaguardia dell'ambiente nel quale crediamo e puntiamo con fermezza”. Romina Falconi e la "Biondologia" Esce oggi, per Freak & Chic/Artist First,“Biondologia – L'arte di passeggiare con disinvoltura sul ciglio di un abisso” il nuovo lavoro discografico di Romina Falconi, nella foto con Fabio Canino.Dopo aver tradotto in musica i temi emozionali del Pessimismo (“Cadono Saponette”), dell' Abbandono (“Le 5 fasi del Dolore”) e dopo aver aggiunto un ulteriore tassello alla “mappa emozionale” del nuovo disco con “Vuoi L'Amante” e il tema della Dipendenza Affettiva,Romina Falconi presenta finalmente il suo concept album di 12 brani legati dallo studio psicologico delle emozioni in una nuova forma musicale battezzata “ Psico-Pop”.“Quest'album è una mappa psico-emozionale di tutti gli schiaffi della vita” racconta Romina “Ogni canzone è uno stato emotivo preciso, con un suo suono e una sua voce narrante: quella di un paziente dall'analista. Voglio parlare di emozioni perché sono pure e incontrollabili, così come è puro il paziente che si racconta:non deve avere ragione, non deve essere saggio, vuole solo tornare in piedi. Scrivo in questa forma perché voglio che chi mi ha scelta non si senta più solo. Ne so qualcosa della solitudine.In certe situazioni si vorrebbe apparire forti, migliori; si vorrebbe sempre avere ragione. Io me ne sono fregata della ragione e ho puntato tutto sulle debolezze umane. Cado a pezzi e chiedo scusa, rido di tutto e di me. Dedico con ferocia questi capitoli a chi, come me, sa che gli eroi non sono quelli invincibili; sono i caduti che hanno saputo insistere.”Biondologia è stato interamente scritto da Romina Falconi e prodotto da Francesco ‘Katoo' Catitti.Tra i musicisti che hanno collaborato al disco spiccano i nomi di fama internazionale Gary Novak e Reggie Hamilton. Il disco é stato presentato da Fabio Canino al Milleluci, gettonatissimo locale milanese. Cillian Murphy per Teho Teardo “Grief Is The Thing With Feathers” è il nuovo atteso album di Teho Teardo, in uscita il 22 marzo 2019 per la Specula Records. In copertina, l'attore Cillian Murphy.La musica di quest'album, nella cui copertina è ritratto dell'attore Cillian Murphy, è stata composta da Teho a maggio del 2017, immediatamente dopo la lettura dell'omonimo libro di Max Porter (Il dolore è una cosa con le piume, edito in Italia da Guanda). Un mese dopo, il regista e scrittore irlandese Enda Walsh (già noto per aver scritto con David Bowie “Lazarus” ma anche il film “Hunger” di Steve Mc Queen), con cui Teho collabora ormai da anni, gli confida il desiderio di voler mettere in scena uno spettacolo ispirato proprio a questo romanzo. Sarà l'affinità elettiva o la straordinaria intesa tra i due, ma nel giro di poco tempo “Grief Is The Thing With Feathers” è diventato non solo un disco ma anche un'opera teatrale in cui Cillian Murphy, straordinario protagonista in Peaky Blinders, regala una performance impressionante. Un racconto straziante sulla perdita, sull'amore e sul vivere, in scena al Barbarican di Londra ad aprile (già sold out).Enda ed io - afferma Teho Teardo - non crediamo nelle coincidenze, preferiamo pensare che ci sia una via segreta alle cose, o come dice molto efficacemente Max Porter “dovevamo solo incontrarci”. Enda mi ha incoraggiato a proseguire nello scrivere la musica per questo progetto ed ho composto di fila tutti i brani presenti nell'album che poi sono stati impiegati nello spettacolo. Ancora prima dell'inizio delle prove, senza che né lui né io avessimo idea di cosa sarebbe diventato. Questo album era già tale quando sono arrivato alla seconda pagina del libro di Max.Dopo Ballyturk nel 2015 e Arlington nel 2016, per Teho Teardo si tratta ormai della terza collaborazione con il regista e scrittore irlandese con il quale sta già preparando dei nuovi progetti. Grief è la storia di un corvo, due bambini senza la madre ed il loro padre. Quest'uomo è sconvolto dai ricordi, sia da quelli tristi che quelli divertenti. Il corvo vuole prendersi cura di loro e non se ne andrà finché non staranno tutti meglio. La musica ha un ruolo determinante nello spettacolo, evoca la moglie scomparsa, è una sorta di membrana che ci consente di attraversare il tempo, la vita per restituirci attimi del passato, sia tragici che comici per portarci in uno stato di commozione. Il suono, come un sonar, misura perdita e dolore. Keira Kgnightley ultima Diva Keira Knightley ha indossato Valentino alla proiezione di 'The Aftermath' all' Whitby Hotel: un modello della collezione autunno-inverno 19/20. Un'ultima diva di egeganza. Foto Getty Images Torna la Dolce Vita al Jakie O' Super festa divertentissima a tempo di musica rock dal vivo per la bella stilyst e pierre Claudia Arcara che ha invitato tanti amici al Jackie O' di Beatrice Iannozzi per brindare ai suoi "primi" 40 anni. Claudia, forte anche della sua fisicità, si è trasformata in un cartoon, presentandosi abbigliata da Jessica Rabbit con un sexyssimo abito di paillettes rosse con strascico e spacco vertiginoso, guanti viola al gomito, chioma rossa e una carota in mano. E' entrata a sorpresa quando il locale di via Boncompagni era già pieno di invitati, cantando “Why Don't You Do Right?”, la canzone del film "Chi ha incastrato Roger Rabbit?". Accanto a lei una scia di conigliette e Roger Rabbit, impersonato da una sua nipote. La Arcara, amica di tutti i Vip, è apparsa recentemente anche nel videoclip del brano “Sale amore e vento” di Federico Zampaglione insieme all'attrice Salomè da Silva. E proprio Zampaglione è stato tra i primi ad arrivare al party di compleanno insieme alla compagna, l'attrice Giglia Marra. Sul più bello della festa, è stato chiamato a gran voce dalla band “Statale 66”, colonna sonora della serata, ad unirsi a loro. Così Federico si è messo a suonare la chitarra elettrica, passando dal rock e blues. Tutti ballavano scatenati in pista e riprendevano la scena con gli Smartphone. La band romana, che si esibisce nel programma “Stracult” di Marco Giusti su Raidue, è guidata da un uragano: Alessandro Meozzi, cantante, chitarrista, arrangiatore e compositore. Che alla fine si è “sdraiato a terra come i Doors”, come canta Achille Lauro in "Rolls Royce", e si è messo a suonare la chitarra spalmato sul pavimento. Pubblico in delirio. All'arrivo della torta a più piani, altra sorpresa! Si è aperta magicamente come una scatola e ha svelato vari piani di pastarelle mignon, andate a ruba. E mentre cantavano “Happy Birthday, Claudia”, gli amici hanno acceso lunghe stelle di Natale per illuminare con le loro scintille la pista. A festeggiare la Arcara, coccolata anche dalla mamma Francesca Angelini che sta per compiere 70 anni, ecco Vladimir Luxuria con il press office Corrado Ferrante, reduce da “Non è l'Arena” su La7. Abito scollatissimo di Gai Mattiolo per Gioia Scola, arrivata col regista Pierfrancesco Campanella che domani sera presenta all'Anica il suo film "Strepitosamente… Flop" con Dalila Di Lazzaro e Donatella Rettore, per festeggiare l'uscita in dvd in occasione del trentennale dalla sua realizzazione. Sui divani neri del locale della Iannozzi, che ha organizzato la festa insieme a Antonia Almodovar, ecco anche la principessa Irma Capece Minutolo con la dottoressa Stefania Moretti, il ballerino Valerio Pino, Linda Batista, il biondo opinionista Roger Garth, la principessa della nuit Conny Caracciolo scatenatissima con l'editore Giò di Giorgio, Maria Elena Fabi, Antonietta Di Vizia, Mara Keplero, Nando Moscariello. Zampaglione si è divertito un mondo quando ha visto Marcos, il sosia italiano di Johnny Depp, che ha cominciato a riprendere col suo telefonino. Lo metterà in un prossimo videoclip? E tra brindisi, baci, abbracci, flash e balli ecco anche lo chef Stefano Crialesi, l'attore Fausto Moreno, il regista Maurizio Anania con la moglie Nilufar, Andrea Ripa di Meana, Sabina Tamara Fattibene, Cristiano Rocchi, Ennio Salomone, l'alchimista dei fiori Valentina Rodriguez, l'avvocato di Ilona Staller Luca di Carlo con la fidanzata Simona Mattioli. "Io non sono cattiva, è che mi disegnano così!”, ha ripetuto più volte la festeggiata, entrata compleatamente nel personaggio esplosivo della Rabbit. Auguri! Cecilia Rodriguez vi dà il Buongiorno È stata una serata all'insegna della moda, dello stile e del divertimento: grande successo per il party di lancio della nuova capsule collection donna di Camicissima BUONGIORNO e tante belle cose, ieri sera alle Officine del Volo, a Milano. La capsule non è solo camicie: abiti, chemisier, pantaloni, top, che combinati creano outfit freschi e originali, con la classica impronta dello stile Camicissima e un mood assolutamente trendy. Ad inaugurare la serata tre testimonial d'eccezione, Cecilia Rodriguez, Nicoletta Larini e Paola Di Benedetto, che con loro fascino e stile hanno valorizzato al meglio i capi della collezione. La serata è stata animata da un dj set di Gianluca Vacchi, che ha fatto divertire e ballare il numeroso pubblico presente.Erano presenti tanti ospiti tra cui Edoardo Stoppa, Juliana Moreira, Bianca Atzei, Jonathan Kashanian, Patrizia Bonetti, Thais Wiggers, Michele Mainardi di Radio Dj. Araba Fenice. il Charity di Anna Maria Nigro Tanti ospiti, per un evento benefico, capitanati dal sovrintendente alla Scala Alexander Pereira con la compagna stilista Daniela De Souza:“ARABA FENICE per Oncologia ADDARII” è un charity event che si é svolto a Palazzo Re Enzo, a Bologna.L'idea nasce da due donne, grandi amiche, che hanno condiviso un comune percorso, quello della lotta contro il cancro: Loredana Ranni, giornalista di Io Donna e scrittrice, e Anna Maria Nigro, direttore artistico ed anima del progetto.Un evento nato, quindi, da un vissuto personale e dal desiderio di dare la meritata visibilità ad un centro oncologico d'eccellenza, l'Oncologia Addarii, che con i suoi oltre 60 anni di storia è un punto di riferimento per tutte le donne con tumori alla mammella e ginecologici. E' intervenuto, per aprire la serata, il Prof. Claudio Zamagni. A seguire, una cena gourmet firmata dallo chef Riccardo Facchini, accompagnata da una sfilata di abiti da sposa realizzati da importanti stilisti e maisons di fama internazionale, i quali hanno donato le loro preziose creazioni che sono state battute all'asta.Gli abiti da sposa erano di Peter Langner, Antonio Riva, Antonio Grimaldi Couture, Gianni Molaro, Daniela De Souza,Nicole Sposa creata da Alessandra Rinaudo,Elisabetta Delogu,Tosca Spose , Moreno da Venosa. Inoltre, Elisabetta Polignano ha contribuito all'evento.Intrattenimento musicale di Valerio Pontrandolfo Quintet con Jimmy Villotti e Greg Hutchinson. Importante il significato che il wedding ha rivestito nella vita della compianta Loredana Ranni, giornalista e wedding planner che ha contribuito in modo così sostanziale alla creazione dell'evento e che, seppure non potrà vederne la realizzazione, resta per tutti indimenticata ed indimenticabile.Testimonial della serata sono stati Jun Ichikawa, fantastica protagonista del film "Cantando dietro i Paraventi" di Ermanno Olmi, Eliana Miglio, musa di Pupi Avati, la cantantautrice e conduttrice Silvia Salemi, la conduttrice Emanuela Gentilin, la blogger e opinionista Camilla Lucchi e l'attore Francesco Butteri, visto nella fiction "Non dirlo al tuo capo 2" e nel film "Nato a Casal di Principe". ha condotto la serata il giornalista Ivan Damiano Rota. Unica nota stonata, la Rai regione non ha ritenuto opportuno seguire l'evento.Un''evento, che tra l'altro gode del patrocino del Comune di Bologna, della Regione Emilia-Romagna e del "Patrocinio concesso dal Ministero della Salute per il solo momento di presentazione dell'evento Araba Fenice per Oncologia Addarii”, e che sarà organizzato a Milano per la prossima edizione. Nella foto Anna Maria Nigro con Eliana Miglio.

Dai blog