Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Periscopio, gli eventi vip della settimana

Esplora:

Ivan Rota
  • a
  • a
  • a

La settimana Forte gradimento  del  pubblico, con partecipazioni culturali davvero di spessore, lo scorso 9 febbraio nell'ambito del Bit – Borsa Internazionale del Turismo, per l' interessante convegno – organizzato dal Comune di Maratea insieme all'associazione Cinema Mediterraneo con il Consorzio degli albergatori e la Pro Loco – dal titolo “Maratea: patrimonio di storia e cultura, un set di cinema ed eventi”.Svariati gli spunti di discussione sulle prospettive nazionali e internazionali del cineturismo e sul rapporto virtuoso tra Maratea, la Basilicata, il cinema e gli eventi. Durante l'incontro – moderato dalla bella conduttrice Carolina Rey e che ha visto i saluti di apertura di Vito Bardi, Presidente della Regione Basilicata - sono stati numerosi  gli interventi in scaletta.Hanno a turno parlato, in vari momenti ed in ordine sparso: Daniele Stoppelli, sindaco di Maratea;  Biagio Salerno, presidente del Consorzio Turistico Maratea; Pierfranco De Marco, presidente della pro loco di Maratea La Perla; Antonella Caramia, presidente delll'associazione Cinema Mediterranea; Antonio Nicoletti, direttore Apt Basilicata; il Presidente UMPLI Nazionale Antonino La Spina.Tutti alla corte della splendida Francesca Leggieri per una cena tra musica e cibo eccelso: tutto questo al Parioli, locale milanese totalmente rinnovato.Un locale magnifico aperto sia a pranzo che a cena il COR MILANO. La sera spettacoli con musica dal vivo e danza del ventre e altro ancora.Rapida colazione di lavoro in questo nuovo ristorante, arredato alla moda della zona ormai nota come “Gae Aulenti” in via Galileo Galilei a Milano. Menù molto corto - ma si diffida dai locali con 50 piatti in elenco -. Tutto bene, piatti ben preparati e presentati e conto davvero leggero. Niente male.Locale bello, pieno di lustrini e specchi. Molto curato e personale impeccabile. Proprietari simpatici e cordiali.E ancora altri locali, mostre e vernissage. Ultima Edizione al top "Ultima Edizione" rappresenta uno stile di vita tradotto in scelte di qualità, qualità dei materiali utilizzati,qualità della lavorazione, qualità del design. In due parole, gioielli unici che già hanno conquistato molte star. Grazie a queste scelte,il marchio ha reinventato il mondo dei gioielli rivoluzionando il vecchio concetto con una miscela di estro, fantasia e creatività dando vita a prodotti innovativi e raffinati. CONDOTTI 33 Si è inaugurata nella via del lusso della capitale,  Condotti 33 boutique di alta gioielleria . Fondatore del brand monomarca è Armando Pasini, discendente di un'importante famiglia di gioiellieri, che - grazie alla sua passione, creatività e competenza - ha permesso alle più antiche tecniche della gioielleria italiana di dare vita ad un moderno MONDO SPERIMENTALE che lui ama definire “Artitudine”. Protagonisti assoluti i Diamanti. Tutte le sue creazioni sono un inno alla femminilità e all'eleganza. Alta gioielleria del made in Italy che reinterpreta la storia e la tradizione del gioiello con una forte personalità. Nel nuovo negozio, dal design moderno e di grande eleganza,  tra floute di champagne e preziosi, tantissimi gli invitati tra i quali noti imprenditori e celebrities accolti  da Giorgia Giacobetti organizzatrice dell'evento: Cinzia Th Torrini, Valeria Fabrizi, Fausto Brizzi e Silvia Salis, Ivan Bacchi, Vittoria Belvedere, Emanuela Grimalda, Laura Adriani, Elena Santarelli con Bernardo Corradi, Moisè Curia, Lorena Cacciatore, Alda D'Eusanio, nella foto, Alan Cappelli Goez, Alessia Fabiani, Elisabetta Pellini. L'evento non è stato solo un appuntamento mondano ma anche un inno al sorriso. Infatti grazie alla generosità  dell'imprenditore romano Armando Pasini sarà possibile donare il sorriso a tanti bambini, attraverso la sua donazione ad Operation Smile, organizzazione umanitaria presente in oltre 60 paesi , che si occupa di bambini con malformazioni del volto ed in particolare il labbro “leporino”. La Fondazione italiana da anni contribuisce alla causa internazionale attraverso un nutrito gruppo di medici volontari ed infermieristici . Alla cena di gala, che è seguita all'opening, nello splendido Salone Bernini della Residenza di Ripetta , è stato dedicato uno spazio importante alla Fondazione : la nota attrice Valeria Fabrizi ha interpretato una toccante lettura  tratta dalla fiaba “Il Graffio del Drago” libro della Fondazione Operation Smile ed il Prof. Domenico Scopelliti , vicepresidente scientifico della fondazione e chirurgo volontario, ha illustrato l'operato della Onlus . Ma non è finita qui …. atmosfera da fiaba, tavoli luminosi allestiti con alti candelieri decorati da rami di orchidee verde mela , luci d'atmosfera come in un castello, quartetto d'archi e dj set , bollicine e somelier . Insomma una serata scintillante dove il lusso ha incontrato con amore la solidarietà. Maratea: patrimonio di storia e cultura, un set di cinema ed eventi Forte gradimento  del  pubblico, con partecipazioni culturali davvero di spessore, lo scorso 9 febbraio nell'ambito del Bit – Borsa Internazionale del Turismo, per l' interessante convegno – organizzato dal Comune di Maratea insieme all'associazione Cinema Mediterraneo con il Consorzio degli albergatori e la Pro Loco – dal titolo “Maratea: patrimonio di storia e cultura, un set di cinema ed eventi”.Svariati gli spunti di discussione sulle prospettive nazionali e internazionali del cineturismo e sul rapporto virtuoso tra Maratea, la Basilicata, il cinema e gli eventi. Durante l'incontro – moderato dalla bella conduttrice Carolina Rey e che ha visto i saluti di apertura di Vito Bardi, Presidente della Regione Basilicata - sono stati numerosi  gli interventi in scaletta. Hanno a turno parlato, in vari momenti ed in ordine sparso: Daniele Stoppelli, sindaco di Maratea;  Biagio Salerno, presidente del Consorzio Turistico Maratea; Pierfranco De Marco, presidente della pro loco di Maratea La Perla; Antonella Caramia, presidente delll'associazione Cinema Mediterranea; Antonio Nicoletti, direttore Apt Basilicata; il Presidente UMPLI Nazionale Antonino La Spina.  Intervenuti dal mondo del cinema : la produttrice Michela Scolari; Alberto Barbera direttore del Festival del Cinema di Venezia; l'attrice Vittoria Bianchini, che sarà una delle protagoniste del prossimo film di Terry George che si girerà anche in Basilicata.  Tra le presenze che si sono intraviste nello stand pure quella di  Valentina Trotta, assessore al Turismo e Spettacolo del Comune di Maratea;  Apprezzatissimi da tutto il pubblico presente, infine,  gli interventi degli attori Paolo Ruffini e Sandra Milo, con funzione di testimonial per l'occasione. Sandra Milo ha esaltato la funzione del Cinema in Italia. Impossibile per lei non far riferimento, al di là della domanda specifica postale dalla conduttrice Carolina Rey,  alla sua vicenda professionale ed umana con l'indimenticabile Federico Fellini, da lei definito "il più grande regista del mondo, che ha dato tanto amore al nostro Paese". Un uomo per il quale la Milo ha vissuto un incontro fatale, di quelli indimenticabili e difficile perfino da esprimere per quanto intenso. Ha infine sottolineato, la nostra Sandra icona nazionale: "L'Arte senza amore non e' completa". Paolo Ruffini, al solito autoironico e divertente, dopo aver scherzato a più riprese con il manager lucano Nicola Timpone, ha concordato sul fatto che l'Arte senza amore non sia niente, ed ha speso bellissime parole per Maratea ed il territorio lucano, definendolo un luogo familiare, dove ci si sente a casa. Dietro ad una promozione cinematografica c'e' proprio arte, ha poi aggiunto  Ruffini, concludendo che "il Cinema è una grande occasione sociale, dove si condividono emozioni con sconosciuti uscendone arricchiti; e dove c'e' socialità c'e cultura". Sono state annunciate importanti novità relative alla prossima edizione del “Le  giornate del cinema lucano a Maratea – Premio Internazionale Basilicata 2020” e alla sua offerta turistica. La prima anteprima annunciata  ha riguardato il cambio di nome: "Marateale - Premio internazionale Basilicata" sarà la nuova dominazione.  Il sindaco Daniele Stoppelli ha  dichiarato nel suo intervento, fra i numerosi contenuti enunciati. “Siamo orgogliosi della nostra importante rassegna cinematografica internazionale, che si terrà dal 21 al 26 luglio 2020  e che ha visto nella scorsa edizione, tra i tanti illustri ospiti, la partecipazione di Richard Gere. Anche per quest'anno e per gli anni a venire, in sinergia con la Regione Basilicata, l'Apt, gli operatori turistici e le associazioni presenti sul territorio, stiamo lavorando alla programmazione turistica di Maratea, al fine di realizzare un'offerta sempre più rispondente alle esigenze del mercato“.  Gli interventi parlati in programma  sono stati tutti di valore celebrativo per la regione Basilicata: hanno ripercorso la qualità dell'offerta lucana per quanto riguarda vacanze e beni culturali e paesaggistici.  Tutti al Luna Park   Ennesimo successo  per l'inaugurazione del centenario Luna ParK Meneghino. Nel cuore pulsante della capitale Lombarda, da oltre un secolo, in concomitanza con il carnevale ambrosiano, lo storico Luna Park, regala sorrisi a chiunque lo affianchi, anche solo grazie ad una passeggiata nel suggestivo parco Sempione. Taglio del nastro a cura di Gianluca Comazzi e Federico Benassati, bravi consiglieri comunali che, ogni anno, presenziano alla commovente kermesse. Madrina della manifestazione Cecilia Gayle, l'applaudita cantante di “Pam Pam” e di “el  tipitipitero” che ha fatto ballare grandi e piccini, sulle note dei suoi successi . Tra gli ospiti, anche Matteo Salvini, estimatore del Luna Park Meneghino ed il campione  Serginho, pluripremiato calciatore brasiliano.   Nella foto Lorella Maselli (responsabile media ed eventi) con  Matteo Salvini   Foto : Gabriele Ardemagni   Barbecue a 4 mani con Marco Montanari e Franco Trentalance Tanta carne al fuoco ai barbecue di Athos Guizzardi (via Porrettana 234, Casalecchio di Reno - BO). In programma c'è un corso di cucina, che è anche un seducente spettacolo di show cooking, con due insegnanti inediti: il cuoco Marco Montanari, istruttore dell'Accademia dei Signori del Barbecue e, dall'altro lato della brace, un coach d'eccezione: l'ex pornodivo e volto TV, Franco Trentalance che, dopo una carriera lunga vent'anni nell'intrattenimento per adulti, oggi è personal coach, autore e scrittore di romanzi e saggi: «nella seduzione, come in cucina, è una questione di percentuali: in che misura ci si attrae e in quale quantità bisogna dosare gli ingredienti?». Domani sera in provincia di Bologna, le tecniche di cottura e il binomio "cibo & eros" vengono declinati a tavola e in salsa barbecue, come sottolinea Franco Trentalance: «La possibile "ansia da prestazione" ci può attanagliare sia sotto le lenzuola, che tra i fornelli. Per questo è necessario conoscere, essere curiosi e sperimentare». Il corso di domani sera è a prenotazione obbligatoria e ha un costo di 50 euro, la lezione inizia alle 19:30 ed è occasione per apprendere dai 2 chef a 4 mani: le tecniche per un perfetto barbecue e le dinamiche che accendono l'alchimia della seduzione, non solo a tavola. Samudra Welnessi a Casa Sanremo 2020 Il Festival di Sanremo è l'appuntamento più prestigioso della musica italiana e Samudra Wellness è stata protagonista tra le Eccellenze Italiane a Casa Sanremo, coccolando i tanti Vip e cantanti che si sono rilassati con i prodotti dell'azienda Vicentina. Samudra Wellness produce prodotti eccellenti per il riequilibrio della persona e per il raggiungimento della serenità e del benessere fisico, mentale ed emozionale. In occasione di Sanremo Samudra ha sviluppato Dream oil. Dream oil è un unguento unico nella sua composizione ed è ottimo da usare per massaggi rilassanti e calmanti grazie all' aroma della vaniglia e dell'arancio e a differenza degli altri oli che troviamo sul mercato, viene assorbitorapidamente dalla cute senza lasciare untuosità.“Sono orgoglioso che gli oli e tutti i prodotti di Samudra Wellness siano stati molto apprezzati in Casa Sanremo. Il segreto del successo dei prodotti sono le materie prime naturali, senza l'impiego di sostanze di sintesi. L'assenza di sostanze chimiche come petrolati, parabeni,siliconi, coloranti e conservanti, permette ai principi attivi impiegati di arrivare più agevolmente alla cute vitale garantendo così la massima efficacia. L'alta qualità che ne scaturisce è garanzia di naturalità, efficacia e sicurezza”, commenta Lucio Zanella, titolare di Samudra Wellness.Samudra Wellness ha sviluppato i propri prodotti attraverso le tecnologie più avanzate e nel pieno rispetto della cultura e della tradizione Ayurvedica, garantendo la massima qualità ed efficacia. CÖR Milano e il divertimento é assicurato Un locale magnifico aperto sia a pranzo che a cena. La sera spettacoli con musica dal vivo e danza del ventre e altro ancora.Rapida colazione di lavoro in questo nuovo ristorante, arredato alla moda della zona ormai nota come “Gae Aulenti” in via Galileo Galilei a Milano. Menù molto corto - ma si diffida dai locali con 50 piatti in elenco -. Tutto bene, piatti ben preparati e presentati e conto davvero leggero. Niente male.Locale bello, pieno di lustrini e specchi. Molto curato e personale impeccabile.  Ottima accoglienza da parte del personale di sala pronto a soddisfare "con il sorriso ed eleganza" ogni esigenza. Partiamo con un buon prosecco ed uno stuzzichino. Su consiglio dello chef prendiamo due antipasti di mare da dividere in quattro (scelta azzeccata viste poi le porzioni). Gli antipasti sono molto buoni ma, stupisce sopratutto l'impiattamento e la qualità della materia prima usata. Buono anche il pane bianco e nero fatto con lievito madre. Per secondo scegliamo di condividere una grigliata di pesce ed un primo di pasta fresca al branzino ...che dire, tutto eseguito alla perfezione. Come gran finale ci lasciamo tentare da un gigantesco piatto di frutta tropicale divinamente tagliata.le aspettative sul locale non deludono. Proprietari simpatici e cordiali.   Francesca Leggieri, la regina del Parioli La cucina del Ristorante Parioli è quella della tradizione italiana, con tanti piatti tipici Romani, e non solo. Puntano sulla bontà di prodotti garantiti dalla filiera italiana: tutti i sapori che portano sulla tavola dei loro ospiti sono selezionati con cura ed esaltati dalla maestria dei loro chef, fedeli e fantasiosi interpreti del patrimonio della cucina del Bel Paese. Quasi ogni sera musica dal vivo, eccetto il lunedì. Una cena che diventa spettacolo e divertimento. Anima del locale, la splendida Francesca Leggieri che con la sua classe é diventata un punto di riferimento nella ristorazione meneghina. Il Parioli si trova in via Felice Casati 45.   Stefano Risolé: il direttore delle star Stefano Risole', classe 1981, e' forse uno dei piu' giovani Direttori Italiani. Una carriera iniziata alla fine degli anni Novanta che in poco tempo l'ha  portato a grandi compagnie  e a Planetaria Hotels con il meneghino Chateau Monfort , parte della famiglia Relais Chateaux. Non solo un Direttore, ma una persona di fiducia delle grandi Celebrities , da Alicia Keys a Jennifer Lopez e per ultima nello scorso settembre Sofia Loren in occasione del Green Carpet Fashion Award a Milano con la premiazione dello Stilista Valentino. Ragazzo carismatico, affascinante e pieno di creatività,' non solo un Direttore ma un vero proprio Direttore Artistico dell'Hotellerie Italiana  e del mondo del lusso . Da sempre nel suo stile , essere se stessi nel lavoro , ha portato grandi successi e un vero e proprio stile di vita che caratterizza la compagnia alberghiera per cui lavora .  “Be as you are “ ‘ la filosofia che contraddistingue il Suo lavoro e tutti i colleghi e collaboratori che lo aiutano in questo grande lavoro . E la vita privata? Molto discreto non abbiamo molte notizie anche se non mancano mai eventi di Moda, GQ, Vanity fair e molti altri , dove non sia presente  e sempre in compagnia . Safer Internet Day L'11 Febbraio si è celebrato il Safer Internet Day, in contemporanea in oltre 100 Nazioni di tutto il mondo, la giornata mondiale per la sicurezza in Rete istituita e promossa dalla Commissione Europea-SID. Obiettivo della giornata è stato quello di far riflettere e formare i ragazzi sull'uso consapevole della rete e sul ruolo attivo e responsabile di ciascuno nell'utilizzo di internet come luogo positivo e sicuro. Milano, motore fondamentale per le iniziative legate alla lotta al bullismo, cyberbullismoe alle dipendenze, ha scelto di aderire alla giornata mondiale con un grande evento dal titolo ” La Rete della Sicurezza-Attenzione, Cura e Rispetto”, dedicato ai più giovani, nella nuova sede di regione Lombardia e in piazza Città di Lombardia. L'iniziativa, promossa, coordinata e supportata dal Ministero dell'Istruzione, Regione Lombardia, Comune di Milano, Prefettura di Milano, tribunale Minori Milano, Polizia Postale, ATS della Città Mtetropolitana di Milano, ASST Fatebenefratelli Sacco, ASL VCO, Ufficio Scolastico di Milano, Università degli Studi di Milano, Università Cattolica di Brescia, SIP, JRC Joint Research Center UE Ispra, ANINSEI , Associazione La Banda degli Onesti, Protezione Civile Milano, CSI, FOM, Metropolitana Milanese, Ordine Nazionale degli Psicologi, Time4Child, Palla in Rete, CONi Lombardia, Associazione Mai Più' Solo, Istituti Clinici Scientifici Maugeri, Coldiretti Lombardia, Liberamente, I Respect, prevede un programma ricco di iniziative : confronti, convegni, dialoghi, talk show, incontri con beniamini dello sport e della musica e con gli esperti, stand di associazioni allestiti nella Piazza, giochi didattici e mostre. “Milano, città internazionale, dove ha sede anche la Casa Pediatrica del Fatebenefratelli, antesiganna nella cura dei ragazzi con problematiche legate al bullismo e al cyberbullismo e nella prevenzione di tali fenomeni, non poteva non essere una sede del Safer Internet Day”-ha sottolineato il Professor Luca Bernardo, Direttore Casa Pediatrica del Fatebenefratelli di Milano-“questa occasione ci permette di fare squadra, con un team di esperti e professionisti del settore, finalmente uniti per un unico scopo, il futuro dei nostri giovani, Insieme si fanno grandi cose”. Together for a better Internet è iniziato con l'arrivo degli studenti che hanno partecipato all'evento La Cura presso l'Auditorium Testori; ATS città Metropolitana di Milano ha presentato le campagne di comunicazione #nonstareaguardare #eccocosapuoifare #neprepotenti #nevittime #neindifferenti realizzate con il Fondo Bullout di Regione Lombardia. “Questa bella iniziativa è il segno di un impegno costante in termini di dialogo e collaborazioni tra istituzioni, scuola e associazioni per la tutela della salute di tutti i cittadini, a partire dai più giovani”-ha dichiarato la dottoressa Rossana Anna Giove, Direttore Socio Sanitario di ATS della Città Metropolitana di Milano-“con il coordinamento di ATS, 16 scuole del territorio, 5 Uffici di Piano e 4 realtà del Privato Sociale hanno lavorato insieme per la costruzione di una Rete online che coinvolgendo consultori pubblici e privati convenzionati Sert e UONPIA delle ASST ha definito le “linee guida per la stesura di policy scolastiche e di e di comunità per il contrasto al bullismo e al cyberbullismo “che sono state integrate nel Protocollo d'indirizzo operativo della Prefettura a sostegno alle scuole”. L'elemento originale di queste linee guida consiste nel far superare una visione emergenziale del fenomeno del bullismo e del cyberbullismo per ricondurlo ad una urgenza che la scuola, si trova a volte a dover gestire. La gestione di tale urgenza richiede un modello d'azione che richiamandosi al “triage”, ne valuti l'intensità per modulare gli interventi preventivamente programmati, senza allarmismi. In contemporanea, in Piazza Città di Lombardia, i ragazzi delle scuole secondarie di II grado hanno avuto la possibilità di seguire un percorso all'interno del Parco Tematico Il Rispetto attraverso il quale hanno potuto ricevere informazioni e consigli degli esperti sul tema, e hanno avuto modo di misurarsi con i talenti dello sport, partecipare a uno spettacolare gioco dell'oca, e ascoltare i messaggi in rima del giovane rapper Davide Paolicelli in arte Doddy Lost. Together for a Better Internet è continuato nel pomeriggio con il talk show: l'Attenzione dalle 14,30 presso l'Auditorium tesori. La sessione era riservata a Dirigenti e Docenti Referenti delle Scuole per il Cyberbullismo e agli Operatori della rete dei Servizi.   Villiani Couture Il 21 Febbraio, in occasione della Milano Fashion Week 2020, all'Hollywood Rythmoteque di Milano,verrà organizzata la serata dal titolo “Timeless”, con VILLIANI COUTURE,che presenterà la sua collezione dalle 22:00 alle 23:30 e a seguire party dalle 24:00 till late.   Timeless può essere sia un' opera d'arte che un pezzo classico musicale, o un concetto scientifico, o un vestito ispirato dal passato, creato nel presente, ma guardando al futuro e che diventa come il pezzo musicale – un classico per sempre… Timeless!   Timeless è il nome della seconda Collezione Couture del brand Villiani, è una high-end luxury collection ispirata dalle Ladies dagli anni 50 e 60, trasformando il loro stile ed eleganza tramite il prisma della donna contemporanea sottolineando la loro femminilità e risaltando le forme a clessidra aggiungendo dei dettagli sartoriali specifici per raggiungere questo obiettivo. Guardando i pezzi della collezione per la prima volta si ha la percezione di un passato contemporaneo che è senza tempo, che può essere indossato oggi o tra 50 anni senza risultare mai fuori moda.  La collezione nel suo complesso è molto orientata al concetto del futuro e dell'innovazione con il tocco classico ed elegante che rimarrà per sempre TIMELESS.  La designer ha creato questa collezione prendendo spunto dalle silhouette degli anni 50 e 60, modernizzandoli con dei tessuti tecnici, attuali, contemporanei e molto ricercati e nello stesso tempo dando molta importanza al dettaglio e alle rifiniture sia fuori che dentro i capi utilizzando dei colori basici ma anche contrastanti tra di loro come il bianco e il nero che predominano nella collezione.  La fashion designer ha fatto delle scelte molto audaci combinando dei materiali di tinta unita e giocando sulla tridimensionalità dei dettagli tono su tono.  Il contrasto nei colori e nelle materie che si complementano tra di loro, nei diversi stili come il moderno e il retrò che hanno lo stesso habitat ci portano al futuro e soprattutto al TIMELESS. Il segreto della bellezza è nell'equilibrio che si ottiene solo tramite il contrasto, come si può percepire nei materiali scelti per la collezione, la delicatezza della seta combinata con il contrasto del neoprene.     Il brand Villiani è stato creato nel 2018 dallagiovane designer Vili Gage. La filosofia principale del brand è costruita intorno al concetto della femminilità declinata nelle diverse collezioni, ma sempre con una costante che è appunto l'esaltazione delle forme femminili, permettendo alle donne che indossano gli abiti Villiani di sentirsi uniche, eleganti e sensuali, e nello stesso tempo comode e classiche.  Gli strumenti utilizzati per raggiungere questo obiettivo di perfezione sono la sartoria tradizionale italiana combinata con quella francese. Come ogni donna è unica e speciale così anche ogni capo del brand Villiani è unico e costruito appositamente per sottolineare la bellezza femminile nelle sue curve a clessidra.  Villiani ha due linee principali:la linea Couture- composta davestiti limited edition con lavorazioni e tessuti particolari e la linea Prime che è composta principalmente da vestiti causal come le magliette stampate e gli accessori per cellulari.   VILI GAGE La designer si è laureata nel 2013 in Fashion Design e nel 2015 in Art direction di Alta Modae dopo gli studiha perfezionato le sue competenze lavorando come freelance designer per diversi progetti,dalla creazione delle capsule collection alle esperienze come stilista e fashion coordinatorper alcuni brand internazionali,come Emilio Pucci,Marni, Moschino, Maision Martin Margela, Dolce&Gabbana e altri.  Vili Gage propone anche abiti fatti su misura per lo stesso brand, creando dei vestiti personalizzati che rispecchiano in pieno le richieste del cliente. Milano Wine Circle alla Risotteria Italiana Alla Risotteria Italiana, è stata organizzata la prima serata di Milano Wine Circle, degustazione guidata e aperitivo abbinato; in degustazione, i vini di Alberto Fiori, vignaiolo in Oltrepò Pavese. Presente una responsabile della cantina, che ha guidato i presenti nella degustazione. La Risotteria Italiana & Meat Sushi di via della Moscova a Milano è tutta dedicata ai risotti e al meat sushi, con prodotti di carne e terra. Due le cucine, una per i risotti e una per il sushi. L'ambiente è inizialmente lounge, con banco sushi, saletta per 50 coperti per cenare scegliendo la soluzione più adatta ai propri gusti -riso o meat sushi-da abbinare a un aperitivo al banco o in sala ordinando anche il risotto. Il locale è in linea con i gusti del titolare, Edoardo Maggiori, appassionato di estetica e cose belle, imprenditore illuminato, che ha scelto toni caldi e avvolgenti, materiali ricercati. L'azienda agricola Valdamonte è una della più antiche della Valle Versa in Oltrepò Pavese e raccoglie il lavoro di diverse generazioni della famiglia Fiori. Questa esperienza ricchissima nella coltivazione della vite è stata trasmessa ad Alberto che fin da piccolo ascoltava le testimonianze dei suoi avi, ma anche il respiro e le parole della terra dell'Oltrepò Pavese: ha osservato le mani che addomesticavano le vigne così come le liturgie e gli imprevisti della natura. Con lo zio Giuseppe ha continuato il lavoro in azienda, attento a ricercare metodi colturali che riducessero al minimo l'impatto ambientale dei loro bei vigneti, posti in ottime posizioni soleggiate, tra i 300 e i 350 metri s.l.m.Dopo la laurea in enologia, Alberto ha voluto rinnovare l'azienda per proporsi nel mondo del vino e nel 2009 ha aperto la Cantina Valdamonte che produce vini legati alla tradizione identitaria dell'Oltrepò Pavese da uve croatina, barbera, pinot nero, uva rara e riesling. La qualità dei suoi vini è costruita anzitutto in vigna, nel grappolo, ed è sviluppata in cantina senza forzature, nel rispetto delle annate e dell'autentico gusto del vino nelle sue infinite declinazioni. Interessante la varieta'  di vini degustati alla Risotteria Italiana con gli appetizer preparati da Risotteria Italiana e abbinate: BIANCO FERMO IGT (347 m.s.l.m.) - Riesling Renano-ROSATO IGT - Uva rara-BONARDA dell'Oltrepò Pavese DOC (NOVECENTO) – Croatina-ROSSO FERMO IGT (347 m.s.l.m.) – Barbera. Grande successo per la prima serata di Milano Wine Circle che, ogni mese, avrà un diverso protagonista, tra le cantine e le aziende vitivinicole italiane.

Dai blog