Cerca

La tragica scomparsa

Robin Williams, la confessione dell'amico dell'attore: "Si è suicidato per il divorzio"

12 Agosto 2014

10
Robin Williams, la confessione dell'amico dell'attore: "Si è suicidato per il divorzio"

Robin Williams è scomparso solo da qualche ora e per il momento pare si tratti di suicidio. Nel frattempo emergono nuovi particolari agghiaccianti rivelati da un amico dell'attore, che al New York Post parla di problemi economici che gravavano sull'attore negli ultimi anni, soprattutto a causa dei due divorzi. Negli ultimi mesi infatti, l'attore si sarebbe aperto all'amico, confidandogli i dolori dell'ultimo matrimonio finito male.

Problemi economici - "Il divorzio è costoso, ti svuota il cuore attraverso il portafoglio". I problemi economici alla lunga avrebbero logorato a tal punto da togliersi la vita: "Tutto quello di cui poteva parlare erano problemi di soldi. Ma c'era chiaramente dell'altro". E quel "dell'altro" ora potrebbe essere spiegato con la cancellazione del suo show tv. Uno dei colpi che avrebbero accentuato la sua depressione sarebbe stata proprio la cancellazione di The Crazy Ones sulla Cbs. "Robin è scivolato in una profonda depressione. Si sentiva imbarazzato e umiliato. Aveva 60 anni ed era stato costretto ad accettare un ruolo in televisione per soldi".

I figli - Secondo le indiscrezioni che circolano, Robin Williams avrebbe creato un fondo per tutelare i figli, quello che ogni genitore tende a giustificare con l'espressione di rito "per ogni evenienza". Un fondo a cui però i tre ragazzi avrebbero potuto accedervi nel suo complesso solo al compimento dei 30 anni di età . Nel 2013 Williams aveva dichiarato di essere sull'orlo della bancarotta a causa dei due costosi divorzi, e aveva dovuto vendere la sua proprietà del valore di 35 milioni di dollari per raggranellare un po' di liquidità.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Lucas1963

    04 Aprile 2015 - 18:06

    Quando sei pieno di grana e sei famoso la regola numero uno è non sposarsi! Prevenire meglio che curare.

    Report

    Rispondi

  • alfa553

    14 Agosto 2014 - 14:02

    A quando una legge sul divorzio che non macelli i mariti? trovo la cosa disdicevole, due si sposano per reciproco desiderio, ma le responsabilità sono sempre degli uomini. Pazzesco e pazzoide.

    Report

    Rispondi

  • vultus1975

    13 Agosto 2014 - 19:07

    Qualcuno dovra' farsi un esame di coscienza per la sua morte. La depressione è un processo lungo che puo' sfociare in azioni come il suicidio. Aiuti?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media