Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

George Soros minaccia l'Italia? "Raddoppierò i miei sforzi contro i crescenti nazionalismi"

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Quella di George Soros appare una minaccia diretta all'Italia. Una minaccia, quella del filantropo che finanzia Ong e il sistema-immigrazione, che è piovuta su Twitter qualche giorno fa. Infatti, Soros, ha cinguettato: "Tutto quello che può andare storto va storto, però mi sento ancor più determinato a raddoppiare i miei sforzi contro i nazionalismi nascenti e i valori illiberali". Fin troppo semplice - come sottolinea Diego Fusaro - cogliere il riferimento alla situazione italiana, dove il governo giallo-verde viene visto come il diavolo dal finanziere. E dunque, per fronteggiare Lega, M5s e le politiche anti-immigrazione di Matteo Salvini, Soros promette di "raddoppiare gli sforzi". E i suoi sforzi, è facile ipotizzarlo, sono quelli che passano attraverso la fondazione Open Society, con cui foraggia proprio il sistema dell'accoglienza gestito dalle Ong, a tratti oscuro, che il governo sta cercando di limitare. Leggi anche: "Soros, la pacchia è finita": il magnate affondato da Paolo Becchi Everything that could go wrong has gone wrong, but I feel more engaged to redouble my efforts against rising nationalism and illiberal values. https://t.co/i5e3AVncPj— George Soros (@georgesoros) 10 giugno 2018

Dai blog