Cerca

Ci tappano la bocca

Marcello Veneziani, profezia tombale: "Povera Italia, difendere la patria è reato". Migranti, la sciagura

25 Agosto 2018

5
Marcello Veneziani, profezia tombale: "Povera Italia, difendere la patria è reato". Migranti, la sciagura

"Povera Italia, oggi difendere la patria è un reato". Marcello Veneziani è durissimo e sul Tempo tratteggia il desolante profilo di una Nazione "schiacciata nella morsa tra l'Europa e i migranti" ma soprattutto vittima di un "cavallo di Troia che apre le porte e i porti per consentire l'invasione". L'avversario da abbattere è Matteo Salvini: "Sono dalla sua parte gli italiani, in maggioranza, ma non contano nulla".

La Costituzione viene piegata per essere usata come arma d'offesa. "Sarebbe facile obiettare che la Carta sancisce la difesa dei confini nazionali e la tutela dei cittadini italiani, e non prevede che si possa entrare nel nostro paese clandestinamente. Ma la legalità, per certi giudici come per tanti giustizialisti, va a farsi fottere quando si tratta di migranti e di nemici politici". Il risultato è che di fronte alle immagini dei migranti sulla Diciotti, negli italiani cresce la sensazione di assedio e la paura di "importare quello stesso squallore". Restano "impotenza e assoluto sconforto. Eppure sappiamo che stanno liquidando la nostra civiltà, il nostro Paese, la nostra vita, in questo delirio di autodistruzione travestito da pulsione umanitaria". "Chi invoca il senso del limite, della misura, della frontiera e della responsabilità va considerato un delinquente e se cerca di far valere le leggi e le misure, va processato per crimini contro l'umanità". Per questo, conclude Veneziani, o si arriva a una mediazione tra le parti oppure "si va verso abissi di guerra civile, scontri immani, e la frattura tra potentati e popoli diventerà un baratro".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Steve karakorum

    25 Agosto 2018 - 17:05

    Sig. VENEZIANI il ministro dell Interno non ha alcun compito di difesa dei confini. C è il Ministro della Difesa. Ha il compito di garantire l ordine e far rispettare la legge. Se c è una persona che provoca disordini e viola la legge è proprio lui. Un po' di onestà intellettuale non guasterebbe. O è a libro paga anche lei?

    Report

    Rispondi

  • burago426

    25 Agosto 2018 - 17:05

    Ma è possibile che per ogni cagata scendono i piazza quelli dell'Anpi o i centri sociali e noi non abbiamo un dirigente che ci dica di fermare tutto, prima di tutto perchè a questo punto non lavoriamo per essere schiavi mentre gli altri godono, ma anche perché dovremmo farci sentire. Altrimenti ci prendono per deboli che abbiamo messo una croce, così tanto per metterla.

    Report

    Rispondi

  • veneziano49

    25 Agosto 2018 - 17:05

    TUTTI CON SALVINI CARO VENEZIANI SENZA PUZZETTE SOTTO IL NASO SE VOGLIAMO SALVARE QUESTA ITALIA

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Venezia, situazione critica: i negozianti tentano di ripulire le attività dopo il disastro

Odio contro Israele, la sinistra ammette le sue colpe: vittoria di Fratelli d'Italia
Venezia, Giuseppe Conte in Piazza San Marco per il sopralluogo alla Basilica
Maltempo a Venezia, Giorgio Mulé (FI): "Se si fosse portato al termine il Mose non sarebbe successo"

media