Cerca

Guerriglia

Renzo Bossi attacca Matteo Salvini: "L'eleganza è un'altra cosa. Ho sempre preferito..."

12 Settembre 2018

1
Renzo Bossi

Piuttosto paradossale: Renzo Bossi che dà lezioni di stile a Matteo Salvini. Ma tant'è, il figlio del Senatùr è passato all'attacco del segretario del Carroccio: "Salvini? L'eleganza è un'altra cosa, alla politica dei tweet ho sempre preferito quella dei progetti per il bene del Paese". Un attacco dovuto alle recenti vicende giudiziarie che hanno travolto la Lega, delle quali Bossi jr ha parlato, in un'intervista a Oggi: "I 49 milioni? Non commento. Mi limito a dire che quando mio padre è andato via quei soldi in cassa c'erano", afferma. Dunque, sulle polemiche tra papà e Salvini, afferma: "La Lega ha candidato mio padre ma ha deciso di non pagargli un assistente. E così per tre mesi l’ho accompagnato a Roma io. Ora ne ha trovato uno, se lo paga lui". Finita? Non proprio. Il Trota riserva un'ultima stoccata al Carroccio: "Ho creduto nel sogno della Lega Nord, ma era la mia prima vita, è finita. Ora non voglio più persone cattive nella mia vita, ho la mia azienda agricola, allevo maiali e capre, produco formaggi e salumi. Anche se un’idea alternativa al reddito di cittadinanza ce l'avrei: fare in modo che chiunque di noi guadagni dai dati che mette in rete".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frabelli

    13 Settembre 2018 - 09:09

    Ma questo ha ancora il coraggio di parlare? Tra lui e suo fratello sono stati la disgraziatamente della Lega Nord.

    Report

    Rispondi

media