Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini ridicolizza le femministe che lo vogliono morto: "Simpaticissime. Pensate se..."

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Nel mirino delle femministe ci finisce Matteo Salvini. Lo svela il diretto interessato sui social, dove ha mostrato un gran numero di cartelli pieni zeppi di insulti e bestemmie mostrati da alcune femministe che hanno sfilato per le strade di diverse città italiane. Salvini in particolare ha insistito su un cartello dove il suo faccione finisce all'interno di un mirino: "Alcune democratiche manifestanti a Firenze mettono la mia faccia nel mirino. Simpaticissime. Pensate se lo avessero fatto in una manifestazione della Lega: giornaloni e intellettualoni avrebbero già firmato appelli e analisi scandalizzate, sbaglio???". No, non sbaglia. A completare il quadretto dell'orrore, i manifesti con scritto "Salvini muori male", apparsi a Forlì. E ancora, ad Oristano, lo squilibrato che ha fatto irruzione nella sede della Lega urlando: "Uccideteli tutti, donne e bambini, così non ne nascono più. Salvini m...". Sinceri democratici, appunto. Leggi anche: Matteo Salvini picchia durissimo contro il magistrato

Dai blog