Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Toni Capuozzo, la verità sulla belva della strage in Nuova Zelanda: "Se Tarrant avesse avuto le palle..."

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Sulla strage nella moschea in Nuova Zelanda, sui 50 morti mietuti dal suprematista bianco Brenton Tarrant, torna ancora a parlare Toni Capuozzo. Lo fa su Twitter, dove alla belva di 28 anni che ha trasmesso la sua mattanza in diretta Facebook dedica un cinguettio pieno di rabbia. Scrive Toni Capuozzo: "Se Tarrant avesse avuto le palle,sarebbe andato a combattere i tagliagole dell'Isis, non a sparare su persone inermi. E' stato lo specchio deformato dei massacri nelle chiese copte o nigeriane, o nelle moschee sciite. I nemici estremi a volte finiscono per assomigliarsi". Poche parole per tratteggiare in modo perfetto il profilo di una belva psicopatica. Leggi anche: Filippo Facci: la strage in moschea e lo schifo contro Salvini Di seguito il tweet di Toni Capuozzo: Se Tarrant avesse avuto le palle,sarebbe andato a combattere i tagliagole dell'Isis, non a sparare su persone inermi. E' stato lo specchio deformato dei massacri nelle chiese copte o nigeriane, o nelle moschee sciite. I nemici estremi a volte finiscono per assomigliarsi.— toni capuozzo (@tonicapuozzo1) 16 marzo 2019

Dai blog