Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Carola Rackete in Parlamento, lo sfregio della Ue all'Italia: un premio alla comandante-pirata

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Qualcuno, scherzando, ipotizzava per Carola Rackete un futuro immediato da candidata, da leader della sinistra che la ha eletta sua eroina. E chi scherzava, probabilmente, non sbagliava. L'ormai ex comandante di Sea Watch 3, la tedesca che ha calpestato le leggi italiane, farà infatti il suo esordio al Parlamento europeo di Strasburgo il prossimo 3 ottobre, giorno per il quale è stato calendarizzato un suo intervento in Commissione giustizia. Lo aveva chiesto il gruppo della sinistra Gue, l'annuncio lo ha dato lo stesso gruppo parlamentare su Twitter: "Siamo lieti che la capitana della Sea Watch, Carola Rackete, interverrà in Commissione giustizia del Parlamento europeo il 3 ottobre per parlare dell'importanza della ricerca e del salvataggio nel Mediterraneo, della sfida a Matteo Salvini, e commemorando la tragedia del 2013 che ha causato centinaia di morti a Lampedusa". Il tutto, lo si ricorda, dopo che Carola Rackete ha ricevuto anche la cittadinanza onoraria dalla Francia, che ha deciso di insignirla dopo lo sfregio all'Italia e dopo che la comandante ha messo a rischio la vita dei nostri finanzieri facendo irruzione al porto di Lampedusa. Leggi anche: Antonio Socci, da Carola alla von der Leyen: piano per sottomettere l'Italia

Dai blog