Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Non è l'Arena, Antonio Di Pietro brusco su Venezia e Mose: "Se ti viene un tumore..."

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

"Bisogna fare le cose ma non bisogna ruba'". Antonio Di Pietro affronta a modo suo la questione Venezia e Mose. Secondo l'ex pm ed ex leader di Italia dei Valori, ospite di Massimo Giletti a Non è l'Arena, il disastro non è stato causato dall'alta marea ma dall'incuria a cui si è aggiunta, per decenni, la corruzione di chi ha governato. Leggi anche: "Ma ti pare che Brugnaro...". Sgarbi da Giletti, a valanga sul sindaco di Venezia "La colpa non è del chirurgo se ti viene un tumore - spiega brusco -. Le cose vanno fatte per tempo, chi ne ha la colpa? Tutti quanti, tra cui anche me, che hanno fatto politica. Non voglio scusare a priori nessuno, sta passando l'idea che a Venezia è arrivato il magistrato, ha messo in galera delle persone e s'è fermato tutto". Il commento di Dino Giarrusso, eurodeputato del M5s, è in linea: "Ormai siamo assuefatti alla corruzione e all'incompetenza".

Dai blog