Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mes, Diego Fusaro glaciale: "Conte avvocato dei mercati, ecco cosa accadrà". Italia nel "meccanismo assassino"

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

"Giuseppe Conte è l'avvocato dei mercati". Ospite di Coffee Break su La7, Diego Fusaro affronta dal versante sovranista il disastro del Mes. Persa ogni speranza sul premier, passato da uomo-simbolo del cambiamento a freddo euro-burocrate sostenuto dal Pd, il filosofo che vede questa Europa come il grande nemico dei popoli spiega, glaciale: "Il Mes implica che si concedano aiuti ai paesi in difficoltà, ma questi aiuti non sono filantropici, sono assassini perché generano il meccanismo di cattura dell'indebitamento che fa sì che gli Stati che richiedono questi aiuti si pongono nella condizione tipica della cattura del debito in forza della quale dovranno attuare delle riforme, che verranno dettate dalla Bce e verrà privata la sovranità politica ai parlamenti nazionali".  Leggi anche: "La sinistra tradisce il popolo". Fusaro al veleno contro Zingaretti e Ius Soli E l'Unione europea? "Lungi dal favorire integrazione e democrazia - conclude Fusaro -, sta favorendo il transito delle decisioni dai parlamenti verso enti privati transnazionali come la Bce. L'Ue tutela gli interessi delle élite capitalistiche ed è la negazione dell'idea di un'Europa solidale dei popoli e degli Stati nazionali, socialisti, democratici e affratellati". Il turbosovranista Fusaro si dice deluso anche dalla svolta di Matteo Salvini, che ha abbandonato l'idea di uscire dall'euro.

Dai blog