Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Principe Andrea, le accuse di Virginia: "Abusò di me a 17 anni". Dettagli horror sul sudore

Maria Pezzi
  • a
  • a
  • a

Virginia Giuffre, fra le principali accusatrici di Jeffrey Epstein - il finanziere americano accusato di gravi abusi sessuali su minorenni morto suicida in prigione lo scorso agosto - ha rivelato nuovi dettagli sull'episodio in cui sostiene di essere stata costretta a far sesso con il principe Andrea di Inghilterra, Duca di York. Virginia ha fatto ha parlato sulla Bbc in un'intervista per il programma "Panorama". Secondo quanto rivelato da Giuffre, i fatti risalgono al 2001, quando lei aveva 17 anni: Epstein l'avrebbe portata con sé a Londra dove i due sarebbero andati a ballare in un night club assieme al Duca di York e la sua fidanzata dell'epoca, Ghislaine Maxwell. Andrea, secondo quanto spiegato da Giuffre, le avrebbe ordinato una vodka e le avrebbe chiesto di ballare. "E' il più spaventoso ballerino che io abbia mai visto in vita mia, era orribile: questo tipo mi sudava addosso ovunque, mi pioveva il suo sudore dappertutto, ero disgustata ma sapevo che dovevo farlo felice perché questo era ciò che Jeffrey e Ghislaine si aspettavano da me". Giuffre ha poi riferito che mentre i quattro tornavano verso la casa dell'ex fidanzata di Andrea nel lussuoso quartiere di Belgravia, la donna l'avrebbe istruita in macchina di "fare con lui quello che facevo con Jeffrey (Epstein)". Il Duca di York aveva già smentito categoricamente le accuse di Giuffre, sostenendo che il tutto "non sarebbe potuto accadere, perché nelle date che vengono citate ero a casa con i miei figli", e di non avere "alcuna memoria di aver mai incontrato questa signora, mai".  

Dai blog