Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Eleonora Brigliadori: "Ci terrorizzano per spolparci meglio. Io uscirò quando voglio"

Francesco Fredella
  • a
  • a
  • a

Di nuovo sfodera la sua teoria anti-scienza. Non è la prima volta che accade. Ma stavolta quello che dice sui social Eleonora Brigliadori sembra avere tutto il sapore della clamorosa gaffe. 

“Vogliono solo che siamo noi terrorizzati per poterci poi spolpare meglio?”, scrive la Brigliadori parlando de coronavirus. E sfida il presidente del Consiglio, che ha varato un decreto urgente per contrastare l’emergenza virus in Italia con misure restrittive che tutti stanno rispettando. Per fortuna. La Brigliadori, però, sembra una voce fuori dal coro. “Inorridisco alle parole di Conte. Io uscirò quando e dove vorrò”, scrive su Facebook. Un gesto che se vero le potrebbe costare una sanzione o, addirittura, l’arresto

 

Alla Brigliadori, però, sfugge di mano la situazione con queste frasi che per fortuna restano un suo pensiero e non quello degli italiani. Tutti pronti a collaborare con la voglia di uscire il prima possibile da una situazione difficile di pandemia. 

 

Le frasi contro la medicina della Brigliadori non sono una novità. Qualche anno fa, ospite del Maurizio Costanzo show, ha sbottato in diretta in una puntata dedicata indimenticabile. La Brigliadori con le sue teorie contro la medicina ha ricevuto l’invito a lasciare lo studio dopo non aver rispettato le richieste del conduttore. “Sei tu che manchi di rispetto gridando come hai fatto, se preferisci andare via, vai pure via. Hai mancato di rispetto a uno studioso e di questo devi chiedere scusa. Tengo il tuo microfono spento, finché non impari a fare conversazioni civili", parola di Costanzo durante quella puntata. 

Dai blog