Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Antonio Maria Rinaldi: "Questo signore ha copiato un post di Lotta Continua e me l'ha attribuito per screditarmi"

  • a
  • a
  • a

Antonio Maria Rinaldi su tutte le furie. Un certo Angelo Bruzzone lo accusa su Facebook di essere un bugiardo. Il motivo? Questo sfogo: "Se un giorno mio figlio mi chiederà:"Babbo, ma cos'è la Lega Nord", gli risponderò così: un partito che per anni ha urlato contro "Roma Ladrona", poi ha spedito i suoi eletti a prendere lauti stipendi proprio a Roma e, non pago di tanta ipocrisia, ha rubato quasi 50 milioni di euro di fondi pubblici. Un partito che odiava gli albanesi, ma ha comprato la laurea per il figlio scemo del suo fondatore proprio in Albania". E ancora: "Un partito che odiava i neri e non voleva qui "tutta l'Africa", ma che in Africa andava a fare compere di diamanti. Un partito che, una volta scoperti il suo fondatore ed il suo tesoriere con le mani nel sacco, nella persona del suo nuovo padrone Salvini, ha deciso di non costituirsi parte civile nel processo contro i due, senza dare spiegazioni. In altri termini, figlio mio, la peggiore italia possibile. La più marcia forma d'ipocrisia, vigliaccheria e disumanità concentrata sotto un unico vessillo verdognolo, proprio come il letame di vacca, che però almeno è molto utile come concime".

 

 

Peccato però che sia tutta una farsa. A far chiarezza ci pensa lo stesso europarlamentare leghista che, con tanto di prove e post comparati, scrive: "Che dite una bella querela per diffamazione con tanto di bel risarcimento devoluto al Don Orione (come tutti i precedenti!) -  replica - per questo signor copia e incolla di un post FB di Lotta Continua dell’agosto 2017 contro la Lega e me l’hanno attribuito a me per screditarmi. Basta verificare su Google...". Proprio così, il post è di Lotta Continua ed è pure firmato da "Germano". Nulla dunque a che vedere con Rinaldi.

 

Dai blog