Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vittorio Sgarbi contro Roberto Burioni: "Solidarietà a Tarro, la sua colpa è non far parte di clan medico-scientifici"

  • a
  • a
  • a

Dopo un periodo da "moderato", Vittorio Sgarbi torna a schierarsi su coronavirus e dintorni. Chiede più libertà, contesta le mascherine e difende Giulio Tarro, il controverso virologo al centro di una lunga diatriba con Roberto Burioni. Ora, Tarro ha deciso di querelare Burioni per "oper di denigrazione continua": gli attacchi del virologo più televisivo in assoluto, infatti, si sprecano. Dunque il primo sceglie di passare in tribunale. E che c'entra Sgarbi? Presto detto, come premesso si schiera. In difesa di Tarro. Il critico d'arte infatti posta un articolo che dà conto della querela di Tarro contro Burioni, e commenta: "Solidarietà a Giulio Tarro, la cui colpa è quella di non far parte di alcun clan medico-scientifico". Insomma, come la pensi Sgarbi è piuttosto evidente.

 

 

 

Dai blog