Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Paolo Cirino Pomicino contro Andrea Purgatori, rissa ad Atlantide: "Ingiurioso, calunniatore, mascalzone"

  • a
  • a
  • a

Ad Atlantide, la trasmissione in onda il mercoledì sera su La7, è andato in scena uno scontro durissimo tra Andrea Purgatori e Paolo Cirino Pomicino. Quest’ultimo ha accusato il conduttore di avere una narrazione che “offende tutta la Democrazia Cristiana e l’attuale presidente della Repubblica, che è stato commissario provinciale della Dc a Palermo e leader indiscusso della Dc siciliana”. Ma non è finito qui il j’accuse dell’ex ministro di Andreotti, che non ha gradito il modo in cui Purgatori ha raccontato la strage di Capaci e la trattativa Stato-mafia: “Una trasmissione ingiuriosa e calunniatrice della storia della Dc”.

 

 

Il conduttore di La7 ha replicato a muso duro alle accuse di infangare anche Sergio Mattarella: “Questa non gliela lascio passare. Abbiamo parlato con estrema attenzione del capo di Stato e di tutte le vittime di mafia. Adesso devo toglierle la parola”. Ma Pomicino è tornato immediatamente alla carica: “Lei deve chiudere scusa alla Dc. Sa cosa mi insegnavano i miei genitori quando ero ragazzino? Che si può sbagliare. Però quando uno sbaglia chiede scusa. E se non lo fa è solo un mascalzone”. A quel punto Purgatori ha tagliato corto: “Va bene, mi tengo il mascalzone…”. 

Dai blog