Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

George Soros, il finanziere contro Matteo Salvini: "Favorito dalle politiche sbagliate della Ue"

  • a
  • a
  • a

George Soros, intervistato da Repubblica, afferma che la Ue deve aiutare il nostro Paese a fermare il populismo di Salvini: "Che cosa sarebbe l'Europa senza l'Italia?". La crisi del coronavirus può accelerare una nuova Guerra fredda tra Cina e Stati Uniti? Un atteggiamento, quello di Salvini, scrive il quotidiano, che, dopo la Brexit, potrebbe portare all'Italexit? "Non serve piangere sul latte versato, ma è importante evitare che altri Paesi seguano la strada della Gran Bretagna e l'Italia è in cima alle mie preoccupazioni. Il leader della Lega, Matteo Salvini, sta lavorando perché il vostro Paese esca dall'euro e dalla Ue. Fortunatamente, la sua popolarità personale è diminuita da quando ha lasciato il governo", chiarisce Soros che però infila anche un paio di critiche all'Ue.

 

 

 

"L'Italia è stata sempre il Paese più europeista. Gli italiani, per ottimi motivi, avevano più fiducia nell'Europa che nei loro stessi governi, ma sono stati maltrattati durante l'emergenza profughi. La Ue ha lasciato tutto il peso a carico del primo Paese in cui arrivavano i profughi, senza alcuna condivisione degli oneri. Risultato, gli italiani hanno votato per Salvini e per i 5 Stelle. Poi l'allentamento delle norme sugli aiuti di stato, che favorisce la Germania, è stato particolarmente iniquo nei confronti dell'Italia, il Paese europeo più duramente colpito dal Covid 19". 

Dai blog