Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fuori dal Coro, il dramma di Letizia scatena Nicola Porro: "Convivere col virus? Ma che ca*** di frase è?"

  • a
  • a
  • a

Incontenibile, Nicola Porro, sempre più critico e infervorato nei confronti di un governo immobile dopo la profonda crisi sanitaria dovuta al coronavirus. A Fuori dal Coro di Mario Giordano su Rete 4, il 2 giugno, si parla della scuola che in Italia, e soltanto in Italia, non riparte. E di Letizia, che non vede il becco di un quattrino proprio perché le scuole restano chiuse (e non vede il becco di un quattrino ormai da molto, troppo tempo). "Non ho parole, non ho veramente parole. Io lo dico davvero, tutti i virologi che abbiamo ascoltato... dobbiamo metterci bene in testa che il punto vero è che abbiamo due modi per risolvere questa cosa - premette Porro -: sovvenzioni che non arrivano oppure interrogarsi sulle ragioni per cui siamo l'unico paese al mondo in cui le scuole non sono iniziate. È un problema per Letizia che non prende lo stipendio, un problema per i genitori, un problema per i bambini, soprattutto i meno abbienti, che si troveranno con un'educazione molto inferiore". E ancora, il giornalista aggiunge: "Questa roba qui non può entrare nella testa di un virologo, lui pensa al virus. Un politico invece dovrebbe pensare non alla scienza ma a Letizia, al ristoratore o alle fiere. Il rischio non è mai zero. La frase convivere col virus... ma che cacchio di frase è? Io convivo con 800 malattie al giorno? Ma che cacchio di frase è?", conclude Porro.

 

 

Dai blog