Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nicola Porro su tutte le furie: "Una maggioranza che governa in modo osceno, cinque mesi di pura arroganza ignorante"

  • a
  • a
  • a

Nicola Porro non le ha mai mandate a dire al governo e non lo farò nemmeno ora. "Sono passati quasi cinque mesi dai primi vagiti del virus - scrive sul suo sito -. Nel frattempo, come intellettuale (di serie B) non ho nascosto la mia disistima (politica, of course) verso il Premier, il suo Governo, la linea culturale del partito di maggioranza che da due anni governa, in modo osceno, prima con la Destra ora con la Sinistra".

 

 

A gettare benzina sul fuoco di quella che il conduttore di Quarta Repubblica definisce "totale confusione", pure il coronavirus. "Sono stati cinque mesi di queste élite al potere che, sotto vari travestimenti, da trent’anni ci impongono la loro arroganza ignorante, prima in economia ora in medicina". Arroganza che va oltre perché secondo il giornalista, che in realtà è in buona compagnia, "se non la pensi come loro (detentori della verità come fossero unti dal Signore) ti bollano come 'negazionista'". Un esempio a caso? Gli attacchi al primario del reparto di terapia intensiva del San Raffaele, Alberto Zangrillo che ha osato dire che "il coronavirus è clinicamente sparito". Una vera e propria eresia per questo governo che sembra stare in piedi solo ed esclusivamente perché c'è una pandemia in corso.

 

Dai blog