Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il Fatto Quotidiano di Travaglio "processa" Berlusconi positivo al coronavirus: la colpa? Una "festa" a casa sua

  • a
  • a
  • a

L'essenza, o il peggio, di Marco Travaglio emerge con lampante prepotenza a pagina 4 del Fatto Quotidiano di oggi, venerdì 4 settembre. Nella paginata ci si occupa della positività al coronavirus di Silvio Berlusconi, ora ricoverato al San Raffaele. E il Cav, inutile sottolinearlo, è la vecchia, primigenia, assoluta ossessione di Travaglio. E dunque si tratta l'argomento come se ci fosse del torbido, laddove del torbido non c'è. Si parte dal titolo: "Covid-B, la gita sul lago e il Ferragosto danzante". Nulla di male, per carità (nel titolo), eppure sembra già emergere quell'anima manettara, quel fare indagatorio-puro-Travaglio secondo cui una gita sul lago e una festa a Ferragosto potrebbero essere errori madornali, inaccettabili, quasi un "reato". E questo sospetto trova conferma in uno dei capitoletti dell'articolo, dal titolo: "14 agosto, il party in villa con il fratello Paolo". E ancora, si legge nel testo: "Secondo quanto confermato al Fatto da più fonti, la sera del 14 agosto sarebbe stata organizzata una festa a Villa Certosa". Dunque si dà conto del fatto che i più vicini all'ex premier avrebbero minimizzato affermando che "al massimo era una cena". E resta lo sconcerto: come se fosse un "reato" organizzare una festa, "o al massimo una cena", alla vigilia di Ferragosto. Come se fosse una vicenda sulla quale sguinzagliare le "più fonti" citate. Ma se il quotidiano di Travaglio parla di Berlusconi, tutto è possibile.

 

Dai blog