Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

DiMartedì, Marco Travaglio infierisce contro Giuseppe Conte: "La testa sulle spalle, almeno per due giorni"

  • a
  • a
  • a

Ancora un Marco Travaglio critico col suo pupillo, Giuseppe Conte. Le critiche il direttore del Fatto Quotidiano le muove a DiMartedì, programma di Giovanni Floris in onda su La7 martedì 15 dicembre, dove mette nel mirino i tentennamenti sul rigore in vista delle feste. Travaglio, infatti, è per la linea dura e spiega: "Ora pare che Conte da rigorista sia diventato lassista, c'è una politica che segue il consenso e vuole riaprire mentre c'è chi ha la testa sulle spalle e ammira la Germania. Bisogna trovare la livella e tenerla per più di 2 giorni", intima al premier. Poi, però, lancia un salvagente al premier, aggiungendo: "Se chiudi la gente in casa con gli anziani si aumentano i contagi, la lasci uscire aumentano i contagi lo stesso. In Italia se Conte chiude è uno statista mentre Angela Merkel in Germania salva il Paese". Insomma, un Travaglio indeciso.

 

 

Dai blog