Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Otto e Mezzo, Andrea Scanzi insulta Matteo Salvini e Giorgia Meloni: "Uno porta sf***, l'altra è anche peggio"

  • a
  • a
  • a

Andrea Scanzi senza pudore. La firma del Fatto Quotidiano, ospite a Otto e Mezzo di Lilli Gruber, ne ha una per tutte. Soprattutto quando si parla di centrodestra. Matteo Salvini - esordisce su La7 - “stamattina si è iscritto tutto gioioso ad una piattaforma social dell’ultradestra, trumpiana, che si chiama Parler, dicendo ‘seguitemi anche qui’. Tra l’altro poche ore dopo la piattaforma ha chiuso perché ultimamente Salvini porta una sf**a che ne basterebbe la metà”. 

 

 

Ma Scanzi non si limita a questo gratuito insulto, perché poco dopo vira sull'altro nemico: Giorgia Meloni. A suo dire "peggio" di Salvini. "Poche ore lo scontro al Campidoglio - dice in riferimento alla leader di Fratelli d'Italia - ha avuto il coraggio di scrivere ‘cessino le violenze come ha chiesto Trump’. "Eh no, Meloni - tuona Scanzi - non è che lo ha chiesto Trump, lui ha fatto in maniera tale che ci fossero le violenze. Poi è troppo facile dissociarsi se hai utilizzato per mesi e per anni dei toni che fomentavano quelle violenze”. Da che pulpito.

Dai blog