Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sondaggio Usa: "Gli italiani i più euroscettici"

Lucia Esposito
  • a
  • a
  • a

Gli italiani sono i più euroscettici d'Europa. Perfino più dei greci che hanno “pagato” il loro ingresso nell'Unione con una crisi senza precedenti. E' il risultato di un sondaggio realizzato dal centro demoscopico americani Pew Resaerch Center e pubblicato dal Fattoquotidiano.it. Il sondaggio arriva a pochi giorni dalle elezioni europee e fotografa dei sentimenti di grande distacco da Bruxelles nel nostro Paese proprio mentre nel resto d'Europa, invece, si registra una timida ripresa. Il nostro Paese è sostalziamente l'unico a “flirtare” con l'idea “di lasciare l'euro”. Il sondaggio è stato realizzato in sette Paesi dell'Unione europea (Francia, Gran Bretagna, Germania,Polonia, Spagna, Grecia e Italia): dai dati emerge che in media il 52% degli europei intervistati ha un'opinione favorevole della Ue, con un più 6% rispetto al 2013. Iil 71%, che ritiene che la propria voce non venga ascoltata dalle istituzioni europee che non comprendono le esigenze dei cittadini (65%), violano la loro privacy (63%) e sono inefficienti (57%). I numeri sulla ripresa del sentimento di fiducia, vedono al primo posto la Francia con un più 13% e la Spagna con più 4%. Solo in Italia la fiducia è crollata del 12% rispetto allo scorso anno. Non solo: il 74% degli italiani crede, stando a questo sondaggio, che l'integrazione economica europea ci abbia indeboliti. Solo il 9% sarebbe convinto del contrario, mentre anche su questo fronte il sentimento degli altri europei sembra orientato verso un trend più positivo Addio euro - Nel nostro Paese il 44% degli italiani esprime il desiderio di tornare alla lira il sostegno alla moneta unica è crollato del 19% in un anno mentre. Negli altri Paesi invece, l'attaccamento alla moneta unica è altissimo. Al primo posto ci sono i tedeschi con una percentuale del 72% e Francia 64% ma anche in Paesi travolti dalla crisi come la Grecia (69%), la Spagna (68%)m, alto il consenso anche in Francia (64%) . Per quanto riguarda gli scheramenti politici rispetto alle elezioni del prossimo 25 maggio, dal sondaggio emerge che mentre in Italia, Gran Bretagna, Polonia e Germania sono gli elettori vicini alla destra ad essere euroscettici, in Spagna e Grecia le critiche arrivano maggiormente da elettori di sinistra. Molto interessanti i dati sull'andamento dell'economia. In generale solo il 10% delgi europei ritiene che l'economia vada bene, in Germania sono l'85% a crederlo. E in Italia, invece, il 96% ritiene che l'economia vada male.

Dai blog