Cerca

L'analisi sul governo

Franco Bechis: "Lega e Movimento 5 stelle non divorzieranno"

14 Settembre 2018

1
Franco Bechis: "Lega e Movimento 5 stelle non divorzieranno"

Lega e Movimento 5 stelle non divorzieranno a breve. Anzi. Secondo Franco Bechis i due partiti sono molto più vicini di quanto non si voglia far credere. Per esempio la dichiarazione di Alessandro Di Battista da Lilli Gruber forse "è stata un pizzico strumentalizzata, ma nella sostanza ha risposto a una specifica domanda della Gruber nella maniera più semplice: certo che la Lega deve restituire quei 49 milioni fino all'ultimo centesimo". E siccome "è un politico assai pratico, non credo nemmeno che la cercherà e anzi, eviterà di amplificare troppo i toni sulla vicenda", specifica Bechis su ItaliaOggi. "Con lo stesso senso pratico il leader della Lega ha appoggiato il taglio dei vitalizi". 

Insomma Lega e M5s "non sono affatto uguali, e lo sapevano dal giorno che si sono messi insieme". Ma non ci sono "troppe differenze nella sensibilità dei loro elettorati che, in fondo, volevano la stessa cosa: un cambiamento netto con il passato. Se non si tiene presente questa esigenza si capisce assai poco di quel è che avvenuto nelle urne mesi fa e del consenso notevole di cui sta godendo il governo pure fra imperizia e qualche pasticcio. Gran parte degli elettori non ne poteva più del sistema politico che ha fatto loro vivere questi anni, e voleva staccare radicalmente con il passato".

Matteo Salvini, conclude Bechis, "non era ancora percepito come una novità, ha iniziato ad esserlo andando al governo e conquistando consensi inimmaginabili anche nel Centrosud: gli ha fatto un gran bene mettersi insieme al M5s (poi, certo, mediaticamente, è anche bravo). Questa saldatura nel desiderio degli elettori di staccare dal passato penso che resisterà e non si sfalderà per qualche contrasto più o meno amplificato".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • veneziano49

    14 Settembre 2018 - 17:05

    CONCORDO , BISOGNA CHE SUCCEDA UN DISASTRO CHE NE SO UN ATTENTATO A SALVINI (CHE NON ESCLUDO VISTO IL CLIMA DA ANPI DI CERTA SINISTRA ). SE TUTTO PROCEDE BENE E PIU FACILE CHE SI DIMETTA BERGOGLIO .

    Report

    Rispondi

media