Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Silvio Berlusconi non si fida della Lega: l'allerta ai coordinatori azzurri in vista delle amministrative

Matteo Legnani
  • a
  • a
  • a

Non si fida Silvio Berlusconi. nemmeno dopo gli accordi esplicitamente presi nelle cene di Arcore. E dopo quanto accaduto sul rapporto deficit/pil, dove il ministro Giovanni Tria è stato spazzato via dal caterpillar Lega-M5S, si fiderà ancora meno. Non si fida di quello che dovrebbe essere il suo più importante alleato alle prossime elezioni amministrative, partendo da quelle del prossimo 31 ottobre. Teme che il Carroccio possa mettere in atto accordi di desistenza coi 5 Stelle al momento della formazione delle liste. Per questo, ha dato incarico ai suoi tre luogotenenti in tema di elezioni, Gregorio Fontana, Marcello Fiori e Maurizio Gasparri, di inviare una circolare a tutti i coordinatori regionali e provinciali azzurri, in cui si mette nero su bianco termini e modalità dell'alleanza elettorale con la Lega. Perchè il "vincolo di coalizione" certificato ad Arcore sia rispettato pienamente. "Per questo - si conclude la circcolare - è opportuno e necessario avviare fin d'ora gli opportuni contatti con le altre forze politiche della coalizione, a partire da Lega e Fratelli d'Italia". Leggi anche: Silvio Berlusconi, il momento più buio: "In un vicolo cieco, e adesso..."

Dai blog