Cerca

Vai a lavorare

Alessandro Di Battista da schifo: "Giornalisti pu***", gli insulti dopo l'assoluzione di Virginia Raggi

10 Novembre 2018

1
Alessandro Di Battista

Lo schifo di suo padre Vittorio non bastava. Il grillino Alessandro Di Battista, dopo l'assoluzione di Virginia Raggi, ha voluto superare l'uomo che gli ha dato il pessimo esempio, riversando insulti contro i giornalisti. Il solito, vergognoso, delirio grillino. Il solito show di un personaggio grottesco quale Di Battista, un tizio che ha problemi a parlare un italiano corretto ma che si sente in diritto di produrre simili 'ragionamenti': "Oggi la verità giudiziaria ha dimostrato solo una cosa: che le uniche pu*** qui sono proprio loro, questi pennivendoli che non si prostituiscono neppure per necessità, ma solo per viltà. Ma i colpevoli ci sono e vanno temuti. I colpevoli sono quei pennivendoli che da più di due anni le hanno lanciato addosso tonnellate di fango con una violenza inaudita. Sono pennivendoli, soltanto pennivendoli, i giornalisti sono altra cosa". Dunque, per l'impresentabile Di Battista, i giornalisti che hanno parlato del caso Raggi sono delle "pu***". Ogni commento, di fronte al nulla assoluto, è superfluo.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vincentvalentster

    10 Novembre 2018 - 19:07

    Cosa ci si poteva aspettare da questo signore

    Report

    Rispondi

media