Cerca

Il leghista

Claudio Borghi ad Agorà, la vergogna di Bruxelles: "Procedura d'infrazione? Se l'Europa punisse l'Italia..."

15 Novembre 2018

1
Claudio Borghi

Ospite di Agorà su Rai 1, di buon mattino, c'è Claudio Borghi. Il leghista, presidente della Commissione Bilancio della Camera, fa il punto sulla manovra e, soprattutto, sulle sanzioni con cui l'Europa continua a minacciare l'Italia, il cui governo gialloverde ha confermato in toto il testo contestato dai burocrati di Bruxelles. E Borghi afferma: "Sono speranzoso, non ci sarà la procedura d'infrazione per la manovra. Altrimenti vorrebbe dire ammettere che queste regole sono applicate con la massima discrezionalità". Dunque, ricorda i casi in cui, al netto di deviazioni dalle politiche di bilancio, la procedura d'infrazione non è stata applicata. Certo, la situazione italiana è più spinosa, in considerazione anche delle recenti prese di posizione di Olanda e Austria, che hanno espressamente chiesto sanzioni a carico del nostro Paese.

Di seguito, il video dell'intervento di Claudio Borghi:

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • heidiforking

    15 Novembre 2018 - 10:10

    Quali sanzioni sono state applicate alla cattiva Ungheria che si rifiuta di accogliere i "migranti" clandestini ?!!!!!!

    Report

    Rispondi

Regionali in Umbria, gli iscritti del Movimento 5 stelle al voto sulla piattaforma Rousseau

Giuseppe Conte: "Buon clima nel governo, si mettano da parte personalismi in favore della squadra"
Cerciello Rega, il video dei filmati ritrovati nei telefoni dei due americani: pistole e cocaina.
Salvini fuori dalla maggioranza? Mattarella battezza i rapporti con la Germania: "Livelli di eccellenza"

media