Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini snobba Giuseppe Conte e Luigi Di Maio: a cena da Sergio Mattarella

Matteo Legnani
  • a
  • a
  • a

Hanno fatto passerella per tutto il pomeriggio a Caserta e dintorni, il premier Giuseppe Conte e il vice Luigi Di Maio, che ha lanciato una serie di proclami in tema di rifiuti e poi firmato un "protocollo sulla terra dei fuochi" che sarà la classica iniziativa priva di effetti concreti in un una zona dove non si muove foglia senza che la camorra voglia. Matteo Salvini se n'è tenuto ben lontano, dopo le polemiche proprio con Luigi Di Maio sul tema dei rifiuti e degli inceneritori. Un'assenza che dal Viminale, anche con l'intento di smorzare le polemiche, in serata hanno spiegato con un irrinunciabile impegno istituzionale del ministro dell'Interno, atteso al Quirinale per una cena con il capo dello stato Sergio Mattarella, il tema della quale non è però stato reso noto. Il capo dello stato, da parte sue, era reduce, oggi, da un incontro ufficiale con l'emiro del Qatar Al-Thani. Leggi anche: Salvini, cupo sospetto sui poteri forti: "Se non salto in aria..."

Dai blog