Cerca

Parla il sondaggista

Antonio Noto e l'unica possibilità che resta ai grillini: "Guardate a sinistra", scenario horror

12 Febbraio 2019

0
Antonio Noto

Il Movimento 5 stelle non ha molte speranze di sopravvivere alla Lega. Se vuole risorgere deve guardare a sinistra. Ne è convinto il sondaggista Antonio Noto che su il Fatto quotidiano spiega che "staccare la spina all'esecutivo rischia di essere un boomerang, perché i 5 Stelle potrebbero trovarsi di fronte a un Abruzzo 2.0 se si votasse nel giro di pochi mesi".

Il problema è che i 5 stelle sono un "partito perfetto per l'opposizione, facendosi forza con argomenti largamente condivisi a destra e a sinistra, per esempio la trasparenza o la lotta contro gli sprechi. Adesso mantenersi alti nei consensi è difficile, perché governare significare sempre scontentare qualcuno. E così anche temi forti come il reddito di cittadinanza o il Tav hanno finito per spaccare quel 30 per cento di consensi".

E ora i sondaggi, conclude Noto, "dicono però che il Movimento, se vuole crescere, ha molto più spazio a sinistra, perché quella crisi di leadership che c'era a destra negli anni dell'ascesa grillina adesso è stata colmata da Salvini, che riesce pure ad attrarre l' ala più a destra dello stesso Movimento. Virare a sinistra, recuperando alcuni temi storici dei 5 Stelle - come il Tav o il lavoro - sarebbe la tattica migliore, anche se implica un progetto che ha bisogno di essere a medio-lungo termine per essere credibile. Questa strada aiuterebbe anche a smarcarsi da Salvini, percepito come il vero leader del governo". 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Crisi di governo, Mattarella: "Altro tempo ai partiti per trovare un'intesa"

Luigi Di Maio, ovazione dei Cinque stelle al suo arrivo all'assemblea dei gruppi pentastellati
Consultazioni al Quirinale, Matteo Salvini attraversa i corridoi per arrivare da Sergio Mattarella
Silvio Berlusconi: "Non vi dico come Merkel e Macron commentavano Lega e M5s"

media