Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Luigi Di Maio, i numeri da godere dell'Istat: "Italia fuori dalla recessione tecnica"

Esplora:

Gino Coala
  • a
  • a
  • a

Nel primo trimestre del 2019 il prodotto interno lordo è aumentato dello 0,2% rispetto al trimestre precedente e dello 0,1% su base annua. Lo rileva l'Istat nella sua stima preliminare. La variazione del Pil rispetto al trimestre precedente, spiega l'istituti di statistica, è la sintesi di incrementi del valore aggiunto sia nel comparto dell'agricoltura, silvicoltura e pesca, sia in quello dell'industria, sia in quello dei servizi. Dal lato della domanda, vi è un contributo negativo della componente nazionale (al lordo delle scorte) e un apporto positivo della componente estera netta. La variazione acquisita per il 2019 è pari a +0,1%. Leggi anche: Tria, l'avvertimento a Di Maio e Salvini: "Ecco l'unica strada per non aumentare l'Iva" "I numeri sull'occupazione ci raccontano cosa accade nel paese e come il Decreto Dignità sia stato la chiave di volta per far ripartire l'occupazione". Lo scrive su Facebook il ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, commentando i dati Istat. "Abbiamo avuto ragione a puntare sulla stabilità del lavoro, questo ha fatto ripartire l'occupazione. Le aziende non possono perdere il bagaglio di conoscenze e esperienze dei propri lavoratori e stabilizzano chi merita", prosegue Di Maio, sottolineando che "era questo l'intento della legge che ho varato come primo provvedimento da ministro del Lavoro".

Dai blog