Cerca

Fuori dai denti

Matteo Salvini, lo sfogo lontano dai microfoni: "Con i 5 Stelle è finita". E umilia Conte: "Vorrei..."

4 Maggio 2019

3
Matteo Salvini, lo sfogo lontano dai microfoni: "Con i 5 Stelle è finita". E umilia Conte: "Vorrei..."

Ufficialmente, Matteo Salvini si dice contrario alla crisi di governo: "Faccio e farò tutto quello che posso perché il governo vada avanti. Gli italiani mi pagano lo stipendio per lavorare non per litigare. Se dipende da me va avanti, ma si devono dire dei sì e non solo dei no". Con i suoi sostenitori e con i giornalisti, a margine dei comizi, il leader della Lega è ironico: "Se ho sentito Giuseppe Conte? Io vorrei sentire Antonio Conte, se viene al Milan".


Ma la verità è che i retroscena più privati, quelli che riguardano il vicepremier e i suoi strettissimi collaboratori, e a caldo nei momenti più delicati, descrivono Salvini come "esterrefatto" per il comportamento del premier sul caso del ritiro delle deleghe al sottosegretario leghista Armando Siri, convinto che "queste due settimane in cui siamo stati accostati quotidianamente ai mafiosi siano state tutta una manfrina". Una tattica, insomma, orchestrata dal Movimento 5 Stelle con l'appoggio del premier, "per far rosolare la Lega". D'altronde, scrive il Corriere della Sera, già dal ritorno in Italia dalla Tunisia in settimana Salvini avrebbe confidato: "Con i 5 Stelle è finita". Si tratta allora di capire quando converrà dare il colpo di grazia a questo sgangherato governo. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Dilitirio

    05 Maggio 2019 - 08:08

    La situazione è più semplice di quanto sembri. C'è un m5s in difficoltà, soprattutto perché la sua anima di destra ha preso il sopravvento, emigranodo verso la lega che ha espresso con chiarezza alcuni punti molto graditi a questa parte. Piano piano la parte di movimento con tendenze più di sinistra si sente tradita; il leader non può più considerarsi garante di tutti ed è destinato a soccombere:

    Report

    Rispondi

  • dom67

    04 Maggio 2019 - 20:08

    Se crolla il governo, chi di sicuro fa una brutta fine è la lega insieme al suo burattinaio Berlusconi

    Report

    Rispondi

  • Dilitirio

    04 Maggio 2019 - 18:06

    La situazione è più semplice di quanto sembri. C'è un m5s in difficoltà, soprattutto perché la sua anima di destra ha preso il sopravvento, emigranodo verso la lega che ha espresso con chiarezza alcuni punti molto graditi a questa parte. Piano piano la parte di movimento con tendenze più di sinistra si sente tradita; il leader non può più considerarsi garante di tutti ed è destinato a soccombere:

    Report

    Rispondi

Attacchi in Iraq, Federica Mogherini: "Vicini alle autorità italiane"

Barbara Lezzi contro Senaldi e Sallusti: "Insulti, mi danno della sbattitappeti, non si fa". Crisi di nervi
Memorial "Ciao Pà", Paolo Bonolis e il derby del cuore a sostegno del progetto "Adotta un Angelo"
Giorgia Meloni sale sul palco accolta dal remix del suo discorso: "Entro Natale il mio primo disco"

media