Cerca

Il giorno dopo

Matteo Salvini, i nemici sono sinistra ed Europa: "Volevano fermarmi, migranti nuovi schiavi elettori"

19 Maggio 2019

0
Matteo Salvini, i nemici sono sinistra ed Europa: "Volevano fermarmi, migranti nuovi schiavi elettori"

"Provate a entrare nell'idea che in Italia o in Europa vince la sinistra: poi di barconi ne arrivano 52 al giorno, non uno. Poi vengono a sostituire i nostri lavoratori". Da Viareggio, all'indomani della manifestazione di piazza Duomo, Matteo Salvini torna a pigiare il tasto migranti puntando il dito contro la sinistra. "Il loro obiettivo - ha aggiunto - è avere nuovi schiavi e nuovi elettori: schiavi da sfruttare nei campi ed elettori da usare al posto degli italiani che non li vogliono più".



"Noi siamo argine e i dati dicono che quasi la metà degli italiani non ha ancora deciso se andare a votare", ha sottolineato ancora il vicepremier e leader della Lega, attaccando poi frontalmente anche l'Unione europea: "Ci rovina l'Europa che entra in casa nostra e si occupa delle bollette e dell'età pensionabile. L'Europa voleva cambiare, voleva fermarmi". "Vogliono farci passare per cattivi - ha aggiunto - ma in realtà i cattivi sono quelli che stanno spopolando il continente africano e trasformando il Mediterraneo in una fossa comune. I cattivi sono quelli che dicono porte aperte e lasciano i migranti dormire sotto i ponti e nelle piazze".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Regionali in Umbria, gli iscritti del Movimento 5 stelle al voto sulla piattaforma Rousseau

Giuseppe Conte: "Buon clima nel governo, si mettano da parte personalismi in favore della squadra"
Cerciello Rega, il video dei filmati ritrovati nei telefoni dei due americani: pistole e cocaina.
Salvini fuori dalla maggioranza? Mattarella battezza i rapporti con la Germania: "Livelli di eccellenza"

media