Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Luigi Di Maio, "circolare segreta" alle spalle di Salvini. A pochi giorni dal voto, colpo mortale al governo?

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Una circolare segreta, alle spalle della Lega. Il Corriere della Sera riporta come Luigi Di Maio, ministro del Lavoro, abbia dato incarico all'Ispettorato nazionale del  lavoro, dipendente direttamente dal suo Ministero, di firmare una circolare che di fatto rappresenta il primo passo verso il salario minimo. La legge, che ancora non c'è, è la nuova arma di propaganda del Movimento 5 Stelle dopo il reddito di cittadinanza, studiata su misura per controbattere l'asso flat tax in mano a Matteo Salvini.  Leggi anche: "Gli 80 euro non si tagliano". Salvini e Di Maio d'accordo solo su una cosa: dagli a Tria La circolare firmata da Leonardo Alastra, direttore dell'Ispettorato, "dà la sua interpretazione sui criteri che gli ispettori devono seguire quando vanno a controllare le aziende che incassano incentivi pubblici", spiega il Corsera. Il documento stabilisce che "il personale ispettivo dovrà svolgere un accertamento sul merito del trattamento economico/normativo effettivamente garantito ai lavoratori" e "non un accertamento legato ad una formale applicazione del contratto sottoscritto dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale". Una accelerazione che getta benzina sul fuoco di un rapporto, quello tra leghisti e grillini al governo, già incandescente su tutti gli altri fronti. E tutto a pochi giorni dalle elezioni europee di domenica 26 maggio, decisive per gli equilibri futuri della maggioranza.

Dai blog