Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini vuole Guido Crosetto commissario Ue: mossa per governare con Giorgia Meloni?

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

La voce rilanciata da affaritaliani.it che riguarda Guido Crosetto è di quelle esplosive: potrebbe essere lui il commissario europeo indicato dal governo italiano, una scelta di Matteo Salvini e della Lega, i vincitori alle elezioni Europee. Crosetto, secondo quanto riportato da fonti governative, avrebbe il profilo adatto per occuparsi delle deleghe ad oggi in mano al vice-presidente Katainen: occupazione, crescita, investimenti e competitività. Temi di assoluto rilievo che Salvini vorrebbe affidare all'ex deputato di Fratelli d'Italia, nonché ex sottosegretario alla Difesa. Ma non solo: la seconda ipotesi ipotizza di affidare al "gigante" le deleghe che lascerà Pierre Moscovici (affari economici e finanziari, fiscalità e dogane). Leggi anche: Guido Crosetto fa a pezzi Macron Sarebbe decaduta, insomma, l'ipotesi-Giancarlo Giorgetti, circolata con insistenza negli ultimi giorni. Se confermata, la decisione di puntare su Ccrosetto - co-fondatore di Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni -, servirebbe a cementare ulteriormente i rapporti della Lega con FdI, magari in vista di una possibile collaborazione in un nuovo governo. Su Crosetto, inoltre, il M5s non opporrebbe troppe resistenze: trattasi di personaggio politico molto apprezzato dagli avversari, Pd compreso. Insomma, la mossa di Salvini potrebbe rivelarsi assai intelligente. In primis perché quello di Crosetto è un nome forte, libero, "sovranista", ma che non dovrebbe turbare i già fragili equilibri dell'esecutivo. Ma sarebbe una decisione intelligente anche in vista di una nuova maggioranza, quella che potrebbe andarsi a plasmare un giorno e che vedrebbe come perni Lega e FdI (o magari anche solotanto queste due forze).

Dai blog